Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Le dichiarazioni di Joris Baecke, Presidente del Ceja

Europa: giovani agricoltori nella nuova Politica Agricola Comune

La comunicazione sul futuro della Pac presentata il 18 novembre 2010 a Bruxelles dal Commissario per l’agricoltura e sviluppo rurale Dacian Ciolos ha fatto riferimenti specifici ai giovani agricoltori. La comunicazione afferma che "rispondendo ai bisogni specifici dei giovani agricoltori e i nuovi entranti saranno una priorità".

Il Presidente del Ceja (Consiglio europeo dei giovani agricoltori) Joris Baecke, parlando la scorsa settimana a Bruxelles ha detto: "E' giusto che una nuova politica per il futuro debba iniziare con i giovani agricoltori. Accogliamo con favore la dichiarazione che i giovani agricoltori saranno una priorità. Infatti i giovani agricoltori hanno bisogno di misure specifiche per quanto riguarda l'accesso alla terra e al credito e si trovano a dover anche affrontare le sfide ambientali ed economiche per il futuro. Sono necessarie politiche sia nel primo pilastro e secondo pilastro della Pac per combattere il declino generazionale nel settore".

In particolare, Baecke ha detto che "i giovani agricoltori hanno bisogno di una politica ambiziosa di insediamento che è ancora più forte. Dobbiamo sottolineare che qualsiasi nuovo obiettivo nel secondo pilastro non possa mettere a rischio la priorità del rinnovo generazionale". La comunicazione prosegue affermando che "la vitalità e le potenzialità di molte aree rurali rimangono strettamente legate alla presenza di un settore agricolo competitivo e dinamico, attraente per i giovani agricoltori."

Baecke ha sottolineato: "Non si deve dimenticare che i giovani imprenditori agricoli di oggi e di domani dovranno affrontare la crescente concorrenza nel mercato globale e che in futuro si trovano ad affrontare il compito di produrre cibo per 9 miliardi di consumatori globali".

Il Ceja sostiene anche i tre obiettivi proposti dalla Commissione, che sono una produzione alimentare sostenibile, la gestione sostenibile delle risorse naturali e l'equilibrio territoriale.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto