Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Olanda: +77% per l'export di pere nei primi 9 mesi del 2010

Nei primi 9 mesi del 2010 sono state esportate 162.000 tonnellate di pere olandesi, il 77% in più rispetto ai primi 9 mesi del 2009. Tutti i principali paesi di vendita hanno importato maggiori volumi di pere olandesi, soprattutto Russia e Regno Unito.

Di notevole rilievo la crescita dell'export verso la Spagna, balzato da 2.000 a 9.300 tonnellate. L'export verso la Danimarca è raddoppiato rispetto al 2009. Per quanto riguarda il Regno Unito, l'export di pere è aumentato nettamente a settembre 2010 rispetto a settembre 2009 e 2008.



Prezzi in Germania
I prezzi medi all'ingrosso per le pere Conference in Germania sono lentamente cresciuti da 0,86 euro/kg a 0,94 euro/kg nella settimane dalla 41 alla 45. Si tratta di un livello superiore rispetto al 2007 e al 2009, ma inferiore rispetto al 2008, quando la raccolta fu minore. Nella maggior parte dei supermercati tedeschi il prezzo delle Conference in questo periodo si aggira tra 1,15 euro/kg e 1,50 euro/kg.

Olanda
Dalla 38ma settimana la vendita di pere Conference nei supermercati olandesi è di nuovo aumentata. Soprattutto i supermercati Albert Heijn hanno raggiunto nella 38ma settimana una vendita record, con offerte a 0,89 euro/kg. Nelle settimane 44, 45 e 46 ci sono state sei attività promozionali locali per le Conference e sei per le Doyenné du Comice, con prezzi variabili da 0,99 a 1,25 euro/kg.

Export dal Belgio
La Russia rimane il principale paese di destinazione per l'export delle pere belghe (incluso il re-export delle pere importate), ma le forniture verso la Russia sono nettamente diminuite dopo il 2007. L'Olanda è la seconda principale destinazione delle pere belghe, ma una parte di queste pere è stata probabilmente destinata al re-export (per esempio verso la Russia).

Fonte: Productschap Tuinbouw, www.tuinbouw.nl

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto