L'Ucraina vuole importare patate a prezzi minori da altri paesi, come per esempio Bielorussia, Egitto e Olanda. A livello nazionale, infatti, anche se saranno disponibili sufficienti volumi di patate, la loro qualità lascerà un po' a desiderare.

A causa della mancanza di impianti di stoccaggio il presidente della federazione di cooperative agricole ucraine, Iwan Tomytsch, prevede quindi grandi importazioni di patate dai paesi sopra citati.

Questi paesi sono stati scelti come fornitori di patate per il fatto che offrono il prodotto di buona qualità a prezzi accettabili e che le varietà coltivate sono abbastanza simili.