Maurizio Gardini (Fedagri)

"La politica europea va cambiata, per guardare non solo agli agricoltori che c'erano, ma a quelli che ci sono e che ci saranno"

"La politica agricola europea va cambiata: le linee programmatiche e le misure pensate solo pochi anni fa oggi non riescono a dare risposte ai problemi dei nostri agricoltori. È una PAC che guarda a chi c’era e non a chi c’è e che non offre prospettive ai giovani agricoltori di domani".

Così il neo-presidente di Fedagri-Confcooperative Maurizio Gardini (vedi precedente articolo) durante il suo intervento conclusivo all’Assemblea del Settore lattiero-caseario svoltosi a Cremona nell’ambito della Fiera del bovino da latte.

"Ho assunto solo due giorni fa la presidenza di Fedagri – ha dichiarato Gardini – e ho la chiara consapevolezza che questa responsabilità mi sia arrivata durante forse il momento più difficile dell’agricoltura italiana. Il problema principale delle aziende agricole è che non riescono più a fare reddito. Ed è a questo problema che io come presidente della principale organizzazione di rappresentanza delle cooperative agroalimentari mi impegno a trovare risposte".

"Noi dobbiamo consentire ai nostri figli – ha proseguito – di guardare al futuro con le stesse condizioni che abbiamo avuto noi. Ma per questo abbiamo un impegno, che è un vero imperativo: dire basta alle polemiche inutili e alle divisioni, perché sono ben altre le cose che le imprese nostre associate ci chiedono e all’ordine del giorno delle loro assemblee sono costrette da mesi ad affrontare problemi reali e fin troppo gravi".

"Ed è per questo – ha concluso Gardini – che è bene pensare alle cose che ci uniscono e non a quelle che si separano. Come presidente di Fedagri, ho un solo compito: difendere e tutelare il valore del lavoro di tutti i soggetti della filiera agricola cooperativa, dalle aziende agricole fino ai consumatori. Non importa che questa filiera sia lunga o cortissima: ciò che è davvero indispensabile è che sia efficiente e che dia reddito ai produttori agricoli".

-----
Fedagri-Confcooperative è la principale organizzazione di rappresentanza e tutela della cooperazione agroalimentare italiana: associa 3.700 cooperative e 500.000 soci produttori e un fatturato di 25 miliardi di euro. Maurizio Gardini ne ha assunto la presidenza lo scorso 21 ottobre.

Contatti:
Fedagri - Confcooperative
Via Torino 146
00184 Roma
Tel.: +39 06 46978202
Fax: +39 06 4881469
E-mail: fedagri@confcooperative.it
Web: www.fedagri.confcooperative.it

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto