Il nostro viso è il primo biglietto da visita che presentiamo al mondo. Diventa molto importante quindi, prendersi la dovuta cura della nostra pelle, la quale è, oltretutto, incaricata di proteggerci dai raggi solari nocivi e dalle sostanze patogene che ci attaccano dall'esterno.

La prima forma di tutela della propria epidermide passa dalla tavola: mangiare molta frutta e verdura arricchisce l'organismo di fibre, vitamine e sali minerali. Una sana alimentazione mediterranea, inoltre, può contrastare l'azione dei radicali liberi, responsabili dell'invecchiamento dei tessuti.

I dermatologi spiegano che quando la pelle è troppo acida, gli acidi in eccesso vengono rilasciati, provocando eruzioni e infiammazioni cutanee. Anche gli altri organi del corpo soffrono per l'eccessivo tasso di acidità dell'organismo, perciò ci vuole cautela con quei cibi che sono più a rischio sotto questo punto di vista, come l'aceto, la carne di maiale, la margarina, il salmone e lo sgombro.

Rimedi naturali sono le crucifere, come i broccoli e i cavolfiori, oppure limoni, spinaci, cetrioli e altre pietanze alcaline.