La Commissione Europea ha respinto la domanda avanzata da Polonia e Ungheria relativamente ad un più elevato livello di protezione commerciale su base europea per evitare l'invasione di succo concentrato di mela di produzione cinese, particolarmente economico.

Secondo Mariann Fischer Boel, il crollo dei prezzi del succo concentrato di mela non sarebbe provocato alla concorrenza del prodotto cinese, le cui importazioni sarebbero anzi inferiori rispetto all'anno scorso. Secondo la Commissaria europea all'agricoltura, il fenomeno va arginato con altre misure incluse nel piano di sviluppo rurale.