Che i prezzi della frutta italiana fossero più bassi in Germania che in Italia non è una novità. I prezzi al consumatore per la frutta sono aumentati in Italia in media del 200%, mentre il prezzo della frutta italiana in Germania è invece più basso del 10-15%, nonostante l'aumento dei costi di trasporto dovuti al rincaro del petrolio.

Ne deriva che i margini di guadagno per le diverse catene in Germania sono molto più piccoli che in Italia, dove il prezzo dal produttore al consumatore viene talvolta addirittura triplicato. Il divario in Italia è troppo grande e sono ancora al vaglio cambiamenti che garantiscano, da una parte, un buon prezzo alle aziende agricole e, dall'altra, prodotti meno cari al consumatore.