Mentre il governo russo cerca di eliminare la corruzione che serpeggia tra gli addetti alle operazioni doganali, la Turchia lamenta un inasprimento dei controlli sulle sue esportazioni verso il mercato russo. Da parte loro, le autorità russe dichiarano che si tratta di controlli di routine e che non c'è alcuna intenzione di ostacolare le relazioni commerciali tra i due paesi.