In un articolo pubblicato sulla rivista Nature, i ricercatori dell'università americana University of Texas Medical School, guidati da C. S. Raman hanno annunciato di essere riusciti a modificare l'enzima che regola l'aroma di una pianta, l'Arabidopsis thaliana.

Lo scopo della ricerca è quello di rendere le piante più resistenti all'aggressione degli insetti. "Cambiare l'odore delle piante attraverso le tecnologie della ingegneria genetica - ha spiegato Raman - potrebbe aiutarci ad avere piante che emettono naturalmente odori che scacciano gli insetti infestanti". Nello studio i ricercatori hanno annunciatio di essere riusciti a modificare tre specifici enzimi, tra cui quello che conferisce il tipico profumo delle foglie, e quello che invece fornisce l'essenza del fiore di gelsomino.

Fonte: agi.it