Visita allo stabilimento Ermes di Noicattaro (BA)

Nel corso di una serie di visite in Puglia a maggio 2009, FreshPlaza ha realizzato un reportage fotografico presso la sede dell'azienda di import-export Ermes, situata a Noicattaro (BA).
Nel corso di una serie di visite in Puglia a maggio 2009, FreshPlaza ha realizzato un reportage fotografico presso la sede dell'azienda di import-export Ermes, situata a Noicattaro (BA).
L'azienda, fondata 24 anni fa (nell'aprile del 1985) dalla famiglia Suglia, ha inaugurato il suo nuovo stabilimento il 10 maggio 2008, accorpando in un unico edifico - connotato da un'innovativa progettazione - le attivita' prima svolte in due sedi distinte.
L'azienda, fondata 24 anni fa (nell'aprile del 1985) dalla famiglia Suglia, ha inaugurato il suo nuovo stabilimento il 10 maggio 2008, accorpando in un unico edifico - connotato da un'innovativa progettazione - le attivita' prima svolte in due sedi distinte.
Il nuovo magazzino copre una superficie di 4.000 mq su 12.000 complessivi. Dispone inoltre di 4 attracchi coperti e 2 attracchi scoperti per i camion.
Il nuovo magazzino copre una superficie di 4.000 mq su 12.000 complessivi. Dispone inoltre di 4 attracchi coperti e 2 attracchi scoperti per i camion.
La copertura si sviluppa su una campata lunga 40 metri, senza pilastri di sostegno. L'intera struttura è coibentata (fino a 40 cm di coibentazione sul tetto).
La copertura si sviluppa su una campata lunga 40 metri, senza pilastri di sostegno. L'intera struttura è coibentata (fino a 40 cm di coibentazione sul tetto).
Grazie alla sua razionale progettazione, il magazzino si presta a modifiche nell'articolazione degli spazi interni.
Grazie alla sua razionale progettazione, il magazzino si presta a modifiche nell'articolazione degli spazi interni.
Diversamente dai tradizionali edifici in cemento armato, lo stabilimento di Ermes è interamente coperto e ombreggiato da questo tetto, con notevoli risparmi sui costi di condizionamento durante i mesi estivi.
Diversamente dai tradizionali edifici in cemento armato, lo stabilimento di Ermes è interamente coperto e ombreggiato da questo tetto, con notevoli risparmi sui costi di condizionamento durante i mesi estivi.
Una vista degli uffici interni.
Una vista degli uffici interni.
…
…
Da questo magazzino viene distribuita in Puglia frutta esotica acquistata da Ermes presso alcune aziende italiane ed estere leader del settore.
Da questo magazzino viene distribuita in Puglia frutta esotica acquistata da Ermes presso alcune aziende italiane ed estere leader del settore.
La domanda di frutta esotica in Puglia e' legata a momenti di festa, come matrimoni o festivita' pasquali e natalizie, o all'esigenza di realizzare doni originali.
La domanda di frutta esotica in Puglia e' legata a momenti di festa, come matrimoni o festivita' pasquali e natalizie, o all'esigenza di realizzare doni originali.
Oltre all'attivita' di importazione e distribuzione di frutta esotica, Ermes opera - con maggiori volumi - come esportatore di produzioni ortofrutticole tipiche della Puglia. L'abbinamento che vediamo su questa parete, tra un grappolo di uva da tavola e un banano di cartapesta, simboleggia bene la duplice natura di esportatore/importatore dell'azienda.
Oltre all'attivita' di importazione e distribuzione di frutta esotica, Ermes opera - con maggiori volumi - come esportatore di produzioni ortofrutticole tipiche della Puglia. L'abbinamento che vediamo su questa parete, tra un grappolo di uva da tavola e un banano di cartapesta, simboleggia bene la duplice natura di esportatore/importatore dell'azienda.
Movimentazione di un bancale di agrumi d'importazione.
Movimentazione di un bancale di agrumi d'importazione.
La merce di produzione italiana esportata verso i mercati internazionali viene confezionata in cassette a marchio Ermes.
La merce di produzione italiana esportata verso i mercati internazionali viene confezionata in cassette a marchio Ermes.
Da sinistra a destra: Nicola Suglia (logistica), Giacomo Di Pierro (resp. commercio estero), Giacomo Suglia (amministrazione), Michelangelo Suglia (resp. merce locale) e Natale Suglia (resp. frutta esotica).
Da sinistra a destra: Nicola Suglia (logistica), Giacomo Di Pierro (resp. commercio estero), Giacomo Suglia (amministrazione), Michelangelo Suglia (resp. merce locale) e Natale Suglia (resp. frutta esotica).
Giacomo Suglia e' anche presidente di APEO, associazione pugliese dei produttori ed esportatori ortofrutticoli, orientata a sostenere le imprese del territorio nel loro rapporto con le istituzioni e con lo stanziamento di fondi pubblici.
Giacomo Suglia e' anche presidente di APEO, associazione pugliese dei produttori ed esportatori ortofrutticoli, orientata a sostenere le imprese del territorio nel loro rapporto con le istituzioni e con lo stanziamento di fondi pubblici.
L'area di stoccaggio delle merci e' progettata in modo da non interrompere mai la catena del freddo. Oltre agli ambienti refrigerati delle celle, anche le sale di transito dei prodotti vengono raffreddate da grandi ventilatori. Il tetto ribassato consente una maggiore efficienza energetica.
L'area di stoccaggio delle merci e' progettata in modo da non interrompere mai la catena del freddo. Oltre agli ambienti refrigerati delle celle, anche le sale di transito dei prodotti vengono raffreddate da grandi ventilatori. Il tetto ribassato consente una maggiore efficienza energetica.
Le porte delle celle sono dotate di oblo' che permettono la visione all'interno di esse, senza che sia necessario aprire le porte, con benefici in termini di risparmio energetico. Tra l'altro, questa soluzione consente anche di controllare se per esempio la luce interna della cella e' rimasta accesa e spegnerla dall'interruttore esterno.
Le porte delle celle sono dotate di oblo' che permettono la visione all'interno di esse, senza che sia necessario aprire le porte, con benefici in termini di risparmio energetico. Tra l'altro, questa soluzione consente anche di controllare se per esempio la luce interna della cella e' rimasta accesa e spegnerla dall'interruttore esterno.
Le tre celle numerate consentono lo stoccaggio di prodotti ortofrutticoli per un volume pari a 3 camion. La cella 2 viene impiegata per il raffreddamento ad aria della merce, mentre le celle 1 e 3 vengono utilizzate come depositi di mantenimento.
Le tre celle numerate consentono lo stoccaggio di prodotti ortofrutticoli per un volume pari a 3 camion. La cella 2 viene impiegata per il raffreddamento ad aria della merce, mentre le celle 1 e 3 vengono utilizzate come depositi di mantenimento.
Le tre celle sono strategicamente collocate a brevissima distanza dagli attracchi per i camion, in modo da facilitare la manovra di carico e non interrompere la catena del freddo.
Le tre celle sono strategicamente collocate a brevissima distanza dagli attracchi per i camion, in modo da facilitare la manovra di carico e non interrompere la catena del freddo.
Visitiamo la cella per il raffreddamento della merce destinata ai mercati d'oltremare. I prodotti vengono introdotti in questo ambiente da una porta d'ingresso che si trova sul lato opposto della cella, rispetto alla porta che vediamo nella foto.
Visitiamo la cella per il raffreddamento della merce destinata ai mercati d'oltremare. I prodotti vengono introdotti in questo ambiente da una porta d'ingresso che si trova sul lato opposto della cella, rispetto alla porta che vediamo nella foto.
Queste aperture sulla parete, dotate di tapparelle sollevabili, consentono di abbattere rapidamente la temperatura dei prodotti mediante un rapido flusso d'aria.
Queste aperture sulla parete, dotate di tapparelle sollevabili, consentono di abbattere rapidamente la temperatura dei prodotti mediante un rapido flusso d'aria.
I bancali da raffreddare possono essere collocati su due piani. I gruppi di ventilazione che si vedono attaccati al soffitto inviano un getto d'aria fredda dietro la parete sulla quale affacciano le porte.
I bancali da raffreddare possono essere collocati su due piani. I gruppi di ventilazione che si vedono attaccati al soffitto inviano un getto d'aria fredda dietro la parete sulla quale affacciano le porte.
Il bancale viene appoggiato contro la porta (che e' imbottita lungo i lati), in modo che il flusso d'aria che esce dalla porta stessa attraversi forzatamente il bancale, raffreddandolo rapidamente.
Il bancale viene appoggiato contro la porta (che e' imbottita lungo i lati), in modo che il flusso d'aria che esce dalla porta stessa attraversi forzatamente il bancale, raffreddandolo rapidamente.
Alcune sonde registrano la temperatura dell'aria e altre sonde - come quella mostrata qui da Nicola Suglia - vengono inserite all'interno della polpa dei frutti, fino al raggiungimento del grado desiderato di temperatura. I dati rilevati dalle sonde vengono trasmessi a un terminale remoto che consente il monitoraggio a distanza, senza dover aprire le celle.
Alcune sonde registrano la temperatura dell'aria e altre sonde - come quella mostrata qui da Nicola Suglia - vengono inserite all'interno della polpa dei frutti, fino al raggiungimento del grado desiderato di temperatura. I dati rilevati dalle sonde vengono trasmessi a un terminale remoto che consente il monitoraggio a distanza, senza dover aprire le celle.
La visita di FreshPlaza e' proseguita con un sopralluogo alle coltivazioni di uva da tavola sotto telone, che sorgono in prossimita' dello stabilimento di Ermes. La vicinanza al mare di queste coltivazioni consente un discreto anticipo di maturazione.
La visita di FreshPlaza e' proseguita con un sopralluogo alle coltivazioni di uva da tavola sotto telone, che sorgono in prossimita' dello stabilimento di Ermes. La vicinanza al mare di queste coltivazioni consente un discreto anticipo di maturazione.
Le coperture in teli plastici costituiscono una voce importante dei costi di produzione.
Le coperture in teli plastici costituiscono una voce importante dei costi di produzione.
Le principali varieta' di uva coltivata sono: Victoria, Sugraone, Centennial e Italia.
Le principali varieta' di uva coltivata sono: Victoria, Sugraone, Centennial e Italia.
L'uva si trovava al momento in fase di fioritura.
L'uva si trovava al momento in fase di fioritura.
La stagione presenta un leggero ritardo produttivo (circa 15 giorni) rispetto al 2008.
La stagione presenta un leggero ritardo produttivo (circa 15 giorni) rispetto al 2008.
Uve Victoria in fioritura.
Uve Victoria in fioritura.
La distribuzione varietale nella zona presenta un'incidenza del 30 per cento per le uve senza semi e del 70 per cento per quelle con semi.
La distribuzione varietale nella zona presenta un'incidenza del 30 per cento per le uve senza semi e del 70 per cento per quelle con semi.
…
…
…
…
…
Giovane innesto di vitigno.
Giovane innesto di vitigno.

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto