Con circa 430 espositori provenienti da 12 Paesi e numerosi visitatori da tutto il mondo, gli organizzatori del duo fieristico expoSE/expoDirekt possono guardare a due giornate di successo a Karlsruhe. Sebbene la disponibilità a innovare e investire nel settore degli asparagi e delle fragole continui a diminuire a causa dell'inflazione, dell'aumento dei costi e di altre difficoltà, la 27ma edizione di expoSE e la 12ma di expoDirekt hanno attirato a Karlsruhe, ancora una volta, numerosi visitatori provenienti da tutto il mondo. Il pubblico non proveniva solo dai Paesi limitrofi e dall'Europa meridionale, ma anche dalla Scandinavia, dall'Europa orientale e dagli Stati baltici, oltre che da nazioni come il Kazakistan, il Canada e il Perù.

Clicca qui per accedere al reportage fotografico

A causa delle numerose crisi degli ultimi anni, il settore degli asparagi e dei piccoli frutti ha chiaramente vissuto anni difficili. Questo si riflette anche nella disponibilità dei coltivatori a investire. Gli espositori hanno confermato quasi all'unanimità che ci sono meno investimenti rispetto a qualche anno fa. Ciò significa che i fornitori devono adattarsi alla situazione e offrire soluzioni più convenienti, che si tratti di macchinari, imballaggi o altre forniture.

Automazione e imballaggio
Con l'aumento dei salari minimi, gli effetti del cambiamento climatico e altre sfide come l'imminente aumento dei pedaggi, il 2024 sarà un altro anno entusiasmante. "Tutti temono la prossima stagione", ha sintetizzato un espositore. Eppure il settore sembra pronto ad affrontare le sfide. Attualmente si sta facendo molto, soprattutto nel campo dell'automazione della raccolta e delle operazioni sul campo. L'obiettivo è controllare gli elevati costi di manodopera, garantendo al contempo rese nette e qualità elevate.

Anche nel campo del confezionamento la ruota non è ferma. Al contrario, nuovi concept di imballaggio, che si tratti di plastica o carta/cartone, cellulosa o cotone, continuano a entrare nel mercato, ma non nella stessa misura di qualche anno fa. La crescente rinuncia alla plastica nel mercato europeo gioca un ruolo importante in questo senso. Tuttavia, gli imballaggi in plastica o ibridi sono ancora richiesti per motivi di costo o di igiene.

Clicca qui per accedere al reportage fotografico
Il portavoce del consiglio di amministrazione del VSSE e capo organizzatore del duo fieristico Simon Schumacher allo stand del VSSE nel Padiglione 1

Sviluppo varietale
Un altro punto focale della fiera è tradizionalmente lo sviluppo di varietà. Molti sviluppatori e coltivatori colgono l'occasione per presentare nuove varietà di asparagi e fragole. Limgroup ha lanciato la sua nuova varietà di asparagi Mosalim già il primo giorno della fiera. Con la sua nuova varietà Sirius, ora anche Bejo ha una varietà promettente per la stagione avanzata. Enza Zaden, invece, si concentra maggiormente sul segmento precoce con la varietà Daleza. Nel settore delle fragole, la nuova varietà Ravellia di Fresh Forward sta già dando buoni risultati.

Clicca qui per accedere al reportage fotografico.

Per maggiori informazioni: www.expo-se.de