Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Lisa van Zon (Yex):

"Le proteste in Perù rendono difficile l'importazione di asparagi in questo periodo dell'anno"

Con l'avvicinarsi delle festività natalizie, la domanda di asparagi è solitamente molto alta. Tuttavia, le proteste in corso in Perù stanno creando problemi di approvvigionamento. "Anche nell'area di Ica abbiamo dei coltivatori che la scorsa settimana non sono riusciti a far arrivare il raccolto all'aeroporto", afferma Lisa van Zon, product manager dell'azienda olandese Yex.

"Due fine settimana fa, tutti hanno ricevuto ancora abbondanti scorte ma, nel corso della scorsa settimana, la situazione è diventata sempre più impegnativa. L'esercito peruviano ha riaperto le strade giovedì mattina".

"Le forniture probabilmente saranno ripristinate. Presto tutto sarà di nuovo operativo", prevede Lisa.

"Negli ultimi anni, la Yex ha diversificato i rischi rafforzando i rapporti con i coltivatori in Ecuador e Messico, durante la stagione peruviana. Ora stiamo raccogliendo i frutti e, fortunatamente, possiamo garantire una buona fornitura a tutti i nostri clienti".

L’azienda vende soprattutto asparagi verdi. "L'anno scorso ne abbiamo venduto molti bianchi, in particolare in Germania. Quest'anno le vendite sono notevolmente diminuite, soprattutto all'inizio della stagione. Uno dei maggiori coltivatori peruviani ha quindi deciso di iniziare a produrre asparagi bianchi solo per l'industria conserviera, e non più per il mercato del fresco", spiega Lisa.

"La domanda di asparagi bianchi aumenta con l’avvicinarsi del Natale. Anche i turioni degli asparagi - i primi 15 cm di asparagi verdi standard - sono molto apprezzati, soprattutto tra gli specialisti". Lisa prevede che il mercato degli asparagi si stabilizzerà dopo le festività. "Ci sono sempre coltivatori in Perù che si fermano già a fine dicembre, mentre altri a fine gennaio. Poi si prevede che riparta il Messico".

Due settimane fa, per la prima volta, la Yex ha ricevuto un carico di asparagi verdi via mare. "Ero ansioso di vedere come sarebbe andata a finire, ma è andata bene. Sempre più clienti al dettaglio vogliono evitare il trasporto aereo per motivi di sostenibilità e chiedono sempre più il trasporto marittimo. La cosa bella è che anche gli operatori vogliono impegnarsi in questa modalità di trasporto, anche attraverso le promozioni. L'anno prossimo sicuramente continueremo a testarla", conclude Lisa.

Per maggiori informazioni:
Lisa van Zon
Yex
Tel: +31 (0) 174 479 167
Email: l.vanzon@yex.nl 
Web: www.yex.nl


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto