Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Piñata Farms

"C'è un’abbondante quantità di ananas pronta per essere raccolta a febbraio"

Un coltivatore di ananas del Queensland (Australia) prevede che nei prossimi mesi, a causa dei problemi meteo, la fornitura subirà delle conseguenze che porteranno a un eccesso di frutta alla fine dell'estate, seguito da bassi volumi verso l'inverno.

Mentre la produzione di ananas della Piñata Farms è stata abbastanza solida tutto l'anno, l'amministratore delegato Gavin Scurr prevede che, all'inizio del 2023, il settore dell'ananas dovrà affrontare alcune sfide causate dai problemi meteo di maggio e giugno nelle regioni di coltivazione.

"Nonostante il meteo, abbiamo avuto dei buoni volumi, una buona qualità e anche i prezzi non sono stati affatto male", ha detto Gavin. "Questo anno solare è stato un buon periodo per coltivare gli ananas mentre il prossimo anno non sembra sarà lo stesso perché il periodo umido e freddo che abbiamo avuto all'inizio di quest'anno nel Queensland, ha causato una fioritura precoce, quindi c'è una quantità abbondante di frutta che sarà pronta per essere raccolta a febbraio, in tutto il settore. Sfortunatamente, ciò significa che per i prossimi mesi ci sarà meno frutta del solito, a causa dell'arrivo anticipato della frutta che era destinata a quel periodo. Pertanto, mentre al momento la fornitura è soddisfacente, il 2023 sarà molto impegnativo, con un'offerta molto più limitata di quella che vorremmo nel lungo periodo".

Foto per gentile concessione: Pagina Facebook di Piñata Farms/Aqua Public Relations

Scurr afferma che l'industria sta lavorando a stretto contatto con le società di vendita al dettaglio per garantire che i negozi siano preparati e in grado di avviare le promozioni quando ci sarà un aumento della domanda di frutta.

"In quanto nostri partner nel settore dell'ananas, i retailer sono consapevoli di ciò che accadrà a febbraio", ha affermato Scurr. "Hanno già in programma delle promozioni, ma non è un brutto momento per promuovere la frutta, perché a febbraio non c'è molta frutta. I raccolti estivi sono in gran parte terminati, il che significa che mango, ciliegie e drupacee sono complementari fine della loro stagione e gli agrumi e le mele non sono ancora iniziati. Quindi, febbraio non è il mese peggiore perché c'è poca concorrenza da parte di altri frutti. I rivenditori sono stati disponibili a sostenere l'industria dell'ananas per favorire la domanda, ma sfortunatamente, dopo non ci sarà molta frutta per capitalizzare la domanda creata".

Come per le altre colture, anche la produzione di piccoli frutti della Piñata Farms ha avuto delle conseguenze a causa del clima instabile durante la maggior parte dell'anno.

"Tutte i nostri piccoli frutti estivi e autunnali sono sotto copertura a Stanthorpe e in Tasmania, e sono tutti coltivati in tunnel e substrato", ha affermato Scurr. "Ciò annulla il più possibile i rischi del meteo, in termini di pioggia, ma quello che abbiamo avuto è un calo delle temperature. Quindi, sono in leggero ritardo rispetto al solito, in particolare in Tasmania dove il clima è stato costantemente fresco e umido, con molta copertura nuvolosa, che alle nostre piante non piace. Le giornate si allungano e si fanno più calde, quindi i raccolti dei piccoli frutti sono molto incoraggianti. La qualità è eccellente in quanto le coltivazioni sono protette, ma potremmo essere un po’ in ritardo rispetto al solito, ma stanno per arrivare molti piccoli frutti".

Scurr ha aggiunto che la situazione lavorativa è leggermente migliorata da quando sono stati aperti i confini internazionali, con più raccoglitori e imballatori disponibili, ma ci sono ancora molti posti vacanti e ruoli che devono essere ricoperti, come supervisori e operatori di macchinari qualificati.

Per maggiori informazioni
Gavin Scurr
Piñata Farms
+61 7 5497 4295
info@pinata.com.au  
www.pinata.com.au


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto