CO.SER: "La maggior parte dei grandi produttori resta in attesa di una flessione del costo delle materie prime"

C'è più richiesta di serre singole al momento

Il settore delle serre ha subito aumenti sconvolgenti negli ultimi due anni: il più importante è legato al costo dell'acciaio, che è arrivato alle stelle. Negli ultimi mesi, la materia prima sembra aver registrato un andamento decrescente nel prezzo, concedendo un timido ottimismo per il 2023.


(Foto: CO.SER)

"La folle crescita del prezzo dell’acciaio, cominciata a fine 2020, è accelerata nel 2021 toccando massimi impensabili, con incrementi per alcuni prodotti siderurgici superiori al 130%. Finalmente il picco al rialzo si è arrestato la scorsa estate - spiega Maria Cipro, amministratrice dell'azienda CO.SER di Francolise (CE), specializzata nella realizzazione di serre - Addirittura, negli ultimi mesi, c’è stata una lieve riduzione del costo della materia prima, che ci ha permesso di abbassare anche il prezzo delle nostre serre".


Il team CO.SER

"La situazione è stata difficile da gestire, soprattutto nel 2021, con le quotazioni dei preventivi che avevano una validità di massimo una settimana, poiché abbiamo dovuto contrastare i casi di vendita sottocosto, dovuti agli sbalzi continui del prezzo di acquisto delle materie prime - continua Cipro - Fortunatamente, la nostra azienda è molto solida ed è stata in grado di resistere e, nonostante la richiesta di serre sia molto bassa anche nel 2022, almeno il prezzo dell’acciaio si è stabilizzato, rendendo la situazione meno caotica da gestire". 

"Oltre al costo delle serre, che riflette quello di acciaio e plastica, fondamentale nella scelta di investimento per i nostri clienti è chiaramente l'andamento del settore ortofrutticolo. Quest'ultimo anno è stato molto complesso, a causa dei rincari generalizzati sia per gli imprenditori agricoli che coltivano in serra sia per coloro che lavorano in pieno campo - sottolinea Cipro - Inoltre, e non meno importanti, ricordiamo le incertezze legate alla guerra in Ucraina e ai cambiamenti climatici che si fanno sempre più intensi. Proprio questi ultimi, da una parte rendono le serre quasi obbligatorie per gli agricoltori che non vogliono perdere il proprio raccolto; dall’altra stanno diventando molto pericolosi anche per le nostre strutture, a causa dei tornado sempre più violenti".


(Foto: CO.SER)

"Opero in questo settore da 10 anni, ma essendo un’attività di famiglia ho visto indirettamente gli ultimi 30. Non ricordo assolutamente un periodo paragonabile a quello attuale", aggiunge Alessandra Di Maio, la quale si occupa principalmente di amministrazione, ammodernamento e miglioramento aziendale. "Siamo tutti in attesa che la situazione migliori, pronti e più carichi di prima. Il settore agricolo è primario di nome e di fatto, e sicuramente uscirà da questo periodo difficile, magari anche correggendo alcuni abusi derivanti da posizioni dominanti sul mercato della distribuzione. In particolare l’importanza di raggiungere prezzi giusti che, almeno e non solo, coprano i costi di produzione delle aziende agricole, riducendo così la forte pressione cui sono sottoposti nel settore, sarà fattore positivo non solo per i produttori, ma anche per i lavoratori".


(Foto: CO.SER)

Secondo Cipro e Di Maio, al momento la richiesta maggiore è per le serre singole, del piccolo imprenditore agricolo o di chi semplicemente vuole produrre in autonomia i propri ortaggi. "La maggior parte dei grandi produttori è ancora in attesa di una possibile diminuzione del costo delle materie prime - concludono - Speriamo anche noi in ulteriori decrementi del prezzo dell’acciaio, ma è utopia pensare a un ritorno alle quotazioni di inizio 2020. Ci auguriamo quindi che nel 2023 i nostri clienti, ormai rassegnati agli aumenti e con i necessari adeguamenti anche nei loro prezzi di vendita, tornino a investire nelle serre".


(Foto: CO.SER)

Per maggiori informazioni:
CO.SER. srl
Via Valle Annunziata, 77
81050 Francolise (CE) - Italy
Tel.: +39 (0)823 884180
Email: coser@libero.it
Web: www.coseritalia.com
Facebook: www.facebook.com/costruzioni.serre


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto