Zampe di asparago, tempo di ragionamenti e prenotazioni

E' il momento di prenotare le zampe di asparago in vista dei trapianti dei prossimi mesi primaverili. Occorre saper scegliere la varietà più adatta in base alla tipologia di prodotto che si vuole ottenere, vale a dire verde o bianco. Le varietà sono numerose e serve rivolgersi a vivaisti specializzati.


Zampe di asparago Coviro

Marcello Sbrighi
, direttore commerciale di Coviro, fa il punto sulle varietà e sui criteri di scelta. "Il nostro mercato è per il 95% quello italiano e, da oltre 20 anni, siamo un vivaio specializzato nella produzione di zampe di asparago. Per i territori del centro nord, a clima continentale, per la produzione di asparago verde, oltre ad Eros suggeriamo varietà di più recente diffusione come Giove e Vittorio. Giove, con turione molto simile ad Eros, presenta un leggero anticipo, mentre Vittorio si presenta di buona produttività, precocità e si adatta alla produzione di turioni sia bianchi che verdi".



In Italia l'asparago bianco viene coltivato e prodotto quasi esclusivamente nel Triveneto, mentre il verde in tutto il resto d'Italia. Esistono poi delle piccole aree, tra cui il Cesenate, dove si produce un asparago che viene raccolto con parte bassa bianca e superiore verde.



Il 2017 è stata un'annata dai prezzi non eccelsi, ma comunque soddisfacenti per buona parte delle zone di produzione. Per questo le superfici sono comunque in crescita e c'è già una discreta richiesta.

"Tra le altre varietà che abbiamo in catalogo - aggiunge il direttore – c'è Cumulus, di origine olandese, con buona precocità, ideale per la produzione di asparago bianco".


Nicola Bernabini e Marcello Sbrighi al Macfrut 2017

"Ci rivolgiamo a una clientela professionale e semi-professionale.
La qualità delle nostre zampe parte dal vivaio: si tratta di zampe di un anno di età che danno la possibilità di piccole produzioni già 12 mesi dopo il trapianto e l'entrata in piena produzione dal secondo anno in poi. Altro aspetto cui dedichiamo tantissima attenzione è la sanità delle piante coltivate su terreni sterilizzati".

Per il sud d'Italia le varietà proposte oltre a quelle di origine californiana come Atlas, Grande, UC 115 De Paoli abbiamo, di più recente costituzione, le varietà olandesi Vegalimed Atticus.

Coviro sarà presente alla fiera di Karlsruhe (Germania) il 22 e 23 novembre 2017 presso la Hall 2 N09.

Contatti
Coviro

Via Romea Nord, 180
48015 Cervia (RA)
Tel.: (+39) 0544 994501
Fax: (+39) 0544 994712
Email: coviro@coviro.it
Web: www.coviro.it

Data di pubblicazione :
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto