Miguel Gómez (FenixFood): "Stiamo già pianificando la prossima stagione delle Butternut e Hokkaido bio dall'Egitto"

I prezzi della zucca potrebbero continuare a salire

"Attualmente, le zucche raggiungono il mercato con prezzi che arrivano fino a 1,20 e 1,30 euro/kg", ha affermato Miguel Gómez, del reparto vendite della FenixFood. "A causa di diversi fattori che hanno influito sulla produzione, come le alte temperature, la carenza di acqua e forse anche gli elevati consumi, lo stock europeo di zucche è attualmente basso e, quindi, i prezzi potrebbero continuare a salire".

"Alla FenixFood continueremo a produrre zucche biologiche fino a ottobre, ma stiamo già pianificando la prossima stagione delle Butternut e Hokkaido biologiche importate, che coltiviamo nel sud dell'Egitto. Crediamo che questa sarà una buona annata per il mercato delle zucche, motivo per cui abbiamo optato per la produzione controstagionale", ha affermato Miguel. "Il nostro mercato principale è l'Europa, in particolare Francia, Belgio, Paesi Bassi e Germania, ma siamo aperti anche ad altre destinazioni con le nostre diverse linee di prodotti".

La Fenix Food ha 38 anni di esperienza nella produzione e commercializzazione di prodotti biologici, settore in cui è specializzata, sotto la guida di Miguel Gómez. "È vero che in questo tipo di mestiere impariamo sempre cose nuove, ma crediamo che, nonostante la situazione sia complicata, ci sia bisogno di continuare a cercare delle opportunità e, soprattutto, offrire ai clienti sicurezza, qualità e continuità".

"Non lavoriamo solo con le zucche. Il nostro prodotto principale è la patata dolce, che commercializziamo per tutto l'anno e per la quale quest'anno prevediamo un'ottima campagna. Inoltre, lavoriamo anche con avocado, agrumi e altri prodotti esotici come pitaya, nespole, guava, mela zuccherina, fra gli altri. Il nostro obiettivo è aprire linee a seconda delle richieste del mercato".

"Ad esempio, nel 2020 abbiamo lavorato con i pompelmi biologici per tutto l'anno, con una fornitura spagnola e le importazioni dal Messico e, più di recente, abbiamo avviato una linea di zigolo dolce del Burkina Faso", dice Miguel Gómez. "Siamo in grado di gestire tra gli 80 e i 100 container di zigolo dolce a stagione, prodotto sia biologico sia convenzionale".

"Importiamo dal Burkina Faso anche gli anacardi. La campagna inizia a novembre e dura circa 4-5 mesi. In questo lasso di tempo, prevediamo di organizzare la spedizione da 8 a 10 container di prodotti freschi destinati al mercato al consumo e all'industria di trasformazione".

Un altro dei servizi che la FenixFood offre ai suoi clienti è la pianificazione delle semine. "Il nostro obiettivo è collaborare con i grandi clienti nello svolgimento dell’attività di semina in Paesi come Marocco, Egitto e, ovviamente, Spagna. Pensiamo a tutto noi, il cliente deve solo fornirci le linee guida da seguire per quanto riguarda le specifiche tecniche dei prodotti. L'Egitto, in particolare, è un Paese che sta facendo grandi progressi nel settore agricolo. Non solo è uno dei maggiori produttori di agrumi al mondo (a soli 5 giorni dal mercato europeo), ma è anche un Paese che sempre più aziende, ad esempio europee o israeliane, e l'industria ausiliaria dovranno tenere in considerazione".

Nuovo software di tracciabilità e sicurezza alimentare destinato agli importatori
Le importazioni svolgono un ruolo fondamentale sul mercato globale del fresco per garantire il corretto approvvigionamento di una filiera straordinariamente complessa, in cui la tracciabilità è fondamentale, a maggior ragione per i prodotti biologici che sono soggetti a requisiti specifici e necessitano di un attento monitoraggio.

"Vogliamo soddisfare le esigenze dei clienti con nuove linee, ma anche con nuovi sviluppi. Infatti, per garantire qualità e sicurezza nell'importazione dei prodotti ortofrutticoli, stiamo sviluppando un software di tracciabilità e sicurezza alimentare che sarà presto presentato sul mercato, e che ha già ricevuto ottime recensioni dai professionisti a cui l'abbiamo mostrato in Europa, Messico e nella Repubblica Dominicana", afferma Miguel.

Per maggiori informazioni:
FenixFood
Vélez-Málaga, Malaga - Spagna
+34 687 43 79 01
m.gomez@fenixfood.es
fenixfood.es


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto