La raccolta delle mele Gala polacche comincerà tra due settimane

"Ottenere tutta la manodopera necessaria è una sfida"

Gli esportatori di mele polacchi hanno avuto difficoltà a far entrare i loro prodotti in Egitto, dal momento che la Banca centrale egiziana non accetta alcuna importazione.

Mohamed Marawan, proprietario dell'azienda esportatrice di mele polacca Sarafruit, afferma che la questione non è ancora stata risolta. "Dato che la nostra azienda esporta mele in Egitto, che è il nostro mercato principale, è molto importante per noi risolvere i problemi con la Banca centrale egiziana, che al momento ci impedisce di esportare nel Paese. La causa di tutto ciò è la valuta. Stiamo valutando delle alternative per mettere in moto almeno il processo. Per esempio, stiamo valutando la possibilità di scambiare i prodotti anziché pagarli. In questo modo, ad esempio, riceveremmo un carico di cipolle e in cambio potremmo inviare le nostre mele in Egitto. Non è una situazione ideale e speriamo ancora che si risolva, in modo da poter condurre gli affari in modo normale".

Marawan si aspetta che la raccolta nei frutteti di Sarafruit inizi tra due settimane. Una delle sfide sarà trovare la giusta quantità di lavoratori al giusto prezzo.

"I nostri frutteti stanno andando molto bene. Alcuni presentano condizioni piuttosto aride a causa della mancanza di pioggia, ma in altri questo problema è risolto con un sistema di irrigazione. La nostra raccolta comincerà tra due settimane con la varietà Gala precoce. Gli alberi e le mele sembrano molto sani, quindi ci aspettiamo un buon raccolto di mele. Tuttavia, ottenere tutta la manodopera necessaria è una sfida. I prezzi dei lavoratori sono alti e la manodopera è difficile da trovare. Non è impossibile, ma non è facile come decidere di volere dei lavoratori e averli al lavoro nella propria azienda il giorno dopo. La ricerca di lavoratori è difficile, ma per ora è ancora fattibile".

Con l'aumento dei costi energetici, alcuni coltivatori ed esportatori di mele potrebbero trovarsi in difficoltà nel tentativo di conservare le loro mele nelle celle refrigerate.

Sarafruit non avrà questo problema, spiega Marawan: "Come azienda non stocchiamo le nostre mele per lunghi periodi di tempo. Le conserviamo solo durante la raccolta, ma poi le vendiamo direttamente dall'azienda agricola ai nostri clienti. I costi di conservazione dei prodotti nelle celle refrigerati sono così elevati che onestamente non ne vale la pena. Per noi si tratta di raccogliere, selezionare e spedire a destinazione!".

Per maggiori informazioni:
Mohamed Marawan
Sarafruit
Tel.: +48 537 935 155
Email: office@sarafruit.eu 
Web: www.sarafruit.eu


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto