Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Tony Derwael - Bel'Export:

"L'ultimo miglio è il più difficile nel mercato delle pomacee"

"La fine dell'attuale stagione delle pomacee è persino più difficile del previsto - afferma Tony Derwael di Bel'Export - Si dice sempre che l'ultimo miglio sia il più difficile, e questo vale sicuramente per le mele e le pere".

"Le pere di classe I stanno andando ancora bene, ma quelle di classe II non fruttano più nulla - continua Tony - Le difficoltà sono dovute principalmente al fatto che abbiamo circa il 30% di classe II per carico. Questo significa che la resa è molto bassa e fa scendere enormemente il prezzo medio. Inoltre, rende molto difficile la tenuta dei prezzi dei pallet".

Per quanto riguarda le mele, a causa delle note situazioni nell'Europa dell'Est, la situazione è già estremamente difficile. Guardando alla fine della stagione si prospetta persino peggiore, secondo Tony. "Al momento ce ne sono semplicemente troppe. In Belgio abbiamo la metà delle scorte dell'anno scorso. Poiché la nuova stagione è stata anticipata di una settimana, le vendite si ridurranno di una settimana e prevedo che gli stock non si riusciranno a smaltire".

L'esportatore prevede quindi che gran parte delle difficoltà si ripercuoteranno sulla prossima stagione delle pomacee. "Temo che molte mele delle scorte continueranno a essere vendute quando il nuovo raccolto sarà sul mercato. Ciò metterà sotto pressione i prezzi all'inizio della nuova stagione. Lo stesso vale per le rimanenti pere Conference e Corina e il nuovo raccolto delle Conference. Il vecchio raccolto può ostacolare il nuovo".

Tuttavia, c'è un aspetto positivo. "Il vantaggio è che la qualità del nuovo raccolto di mele e pere è davvero molto buona. Entrambi i prodotti non hanno subito danni da gelo e hanno una buccia molto liscia fino al picciolo, cosa che si spera possa incrementare le vendite quando verranno immesse sul mercato. Inoltre, le dimensioni, in particolare della Jonagold, sono molto soddisfacenti".

"L'ondata di caldo nel sud potrebbe essere benefica per le mele e le pere olandesi nella prossima stagione - conclude Tony - Lì, naturalmente, stanno registrando temperature di 40 °C. Ho anche sentito che l'irrigazione in Italia è stata interrotta. Il raccolto sembra essere a un livello normale, ma i calibri stanno soffrendo molto per il caldo e la siccità. È ovviamente molto difficile per loro, ma quello che va a scapito di alcuni va a vantaggio di altri".

Per maggiori informazioni:
Tony Derwael
Bel'Export
Neremstraat 2
3840 Borgloon - Belgio
Tel +32 12 440 551
belexport@belexport.com        
www.belexport.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto