Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Walter Gubbels:

"I prezzi degli asparagi oscillano tra bassi e alti"

I coltivatori di asparagi si sono trovati ad affrontare quasi tutte le situazioni di mercato in questa stagione. "Abbiamo iniziato con prezzi normali e poi il mercato ha raggiunto un picco a Pasqua. In seguito, però, il prezzo è sceso drasticamente e per quattro settimane abbiamo lavorato tutti sottocosto. Questo ha fatto sì che molti coltivatori abbandonassero il mercato, che ora si è ripreso",afferma il coltivatore di asparagi Walter Gubbels di Helvoirt (Paesi Bassi).

"Il cambiamento climatico si è andato ad aggiungere al fatto che i coltivatori raccolgono meno chili e siccome molti coltivatori si sono fermati, l'offerta è un po' più bassa e quindi il prezzo sembra improvvisamente proiettato a raggiungere di nuovo il picco. Oggi gli asparagi doppia A sono stati venduti all'asta a 10-11 euro, quindi si tratta di prezzi ottimi. Ma non recupereremo la stagione con questo. Speriamo che si riesca ancora a compensare una piccola parte".


Walter Gubbels

"Non mi sorprende che ora abbiamo di nuovo dei prezzi favorevoli. Me lo aspettavo quando il livello era ancora basso, ma allora ci si chiedeva chi potesse resistere più a lungo. I costi sono aumentati enormemente e questo ha fatto sì che il mese scorso la situazione diventasse molto meno piacevole - continua il coltivatore, che coltiva anche asparagi verdi e viola - Il mercato degli asparagi verdi è stato difficile all'inizio della stagione, perché gli asparagi spagnoli e italiani facevano concorrenza. La loro qualità era inferiore, ma avevano prezzi più bassi, e questo è ciò che la gente cerca. Ormai questi asparagi sono fuori mercato e il prezzo degli asparagi verdi olandesi è in ripresa. L'asparago viola rimarrà sempre un mercato di nicchia. Li vendiamo ancora nel nostro negozio e un po' attraverso il commercio, ma ho rinunciato all'idea che gli asparagi viola diventino una moda qui".

"L'anno scorso abbiamo registrato un aumento delle vendite di asparagi pelati. Anche quest'anno sembrava che fosse così, ma la differenza di prezzo degli asparagi pelati nei supermercati era, a mio parere, troppo grande rispetto agli asparagi comuni. Secondo me non era necessario, ma i rivenditori volevano accaparrarsi un margine troppo alto sugli asparagi pelati", dice il coltivatore.

Walter si rammarica del fallimento di Cerescon, lo sviluppatore del primo robot per la raccolta selettiva degli asparagi, non solo per l'azienda ma anche per il settore. "Sono fermamente convinto che prima o poi un robot del genere arriverà sul mercato. Ma gli investimenti sono ingenti e il grande handicap della coltivazione degli asparagi è che possono essere utilizzati solo per due mesi. Questo rende i coltivatori riluttanti a investire, e le quattro settimane negative che abbiamo avuto sul mercato degli asparagi non hanno aiutato la volontà dei coltivatori di investire".

Per maggiori informazioni:
Walter Gubbels
Aspergekwekerij Gubbels
Nieuwkuykseweg 7b
5268 LH Helvoirt - Paesi Bassi
+31 0411 641283
gubbels-asperges@hetnet.nl  
www.gubbels-asperges.nl


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto