Avi Bar: preoccupazione per i prezzi degli avocado

Le vendite di datteri accelerano, minacciate dall'eccesso di fornitura di avocado

Le vendite di datteri appena prima del mese del Ramadan (aprile 2022) stanno andando molto bene, anche se le spedizioni sono diventate molto più costose, a causa dell'aumento dei prezzi globali del petrolio. Tuttavia, quello che preoccupa Avi Bar della Mor International, con sede in Israele, è la fornitura attesa di avocado a livello globale, dal momento che sia i Paesi fornitori invernali sia quelli estivi hanno i loro prodotti sui mercati mondiali.

"I datteri sono sempre più consumati durante il Ramadan. La grande popolazione di musulmani in Medio ed Estremo Oriente consuma datteri tutto l'anno. Al momento offriamo datteri freschi dalla Namibia, mentre a luglio vendiamo quelli provenienti da Israele. Non c'è un reale aumento del prezzo. A causa della guerra, la sfida è l'aumento dei costi di carburante e delle spedizioni".

"Cerchiamo di assorbire il più possibile il rincaro della logistica. Non abbiamo un obiettivo, ma ci assicuriamo che il coltivatore non subisca perdite economiche. In un contesto in cui i costi del trasporto sono più alti, dobbiamo trovare un equilibrio tra le esigenze del cliente e quelle del produttore", afferma Bar.

La Mor International, con sede a Gelil Yam, in Israele, aviotrasporta attualmente circa 5-7 tonnellate di datteri a settimana, per 4-6 settimane, nonostante ciò sia molto costoso. "Le origini dei nostri prodotti non si limitano a Israele, sebbene sia un grande mercato di approvvigionamento, perché lavoriamo con tutto il mondo. Esportiamo anche gli avocado dal Kenya. Presto inizieremo a spedire i manghi dal Porto Rico, poi dal Senegal e poi ci sposteremo su Israele", afferma Bar.

Eccesso di fornitura di avocado sul mercato mondiale
Bar afferma che il recente divieto del governo keniota alle esportazioni di avocado ha ritardato l'inizio della stagione. "Da una parte, è stata una decisione giusta da parte delle autorità governative del Kenya, per avere un controllo sulla qualità, esportare i calibri giusti e migliorare la reputazione del loro Paese. E va bene anche per noi commercianti. Tuttavia, è una stagione già molto difficile per gli avocado. Tutti i fornitori invernali sono ancora operativi e avranno forniture per un altro paio di settimane. Questo mentre iniziano anche i fornitori estivi - Perù, Sudafrica e Kenya. C'è un eccesso di offerta, sul mercato. Un altro fattore è l'impatto della guerra russa in Ucraina. Non si tratta solo di un'offerta eccessiva di volumi sul mercato mondiale, ma pure del fatto che la frutta destinata a questi mercati viene deviata, con maggiori volumi che arrivano sui mercati europei. Ciò crea problemi alla campagna commerciale dell'avocado".

"Quest'anno, il ritardo della stagione keniota dovrebbe avere un impatto positivo sulla qualità delle merci. ma la fornitura risulterà comunque in eccesso. Il Kenya arriva normalmente un po' prima del Perù, il principale fornitore. Tuttavia, quest'anno saranno sul mercato contemporaneamente. La concorrenza sarà forte e, alla fine, avrà un impatto sui prezzi", ha spiegato Bar.

In attesa di Berlino

"Negli ultimi anni, ho viaggiato solo una volta per andare a trovare i miei clienti. Attendiamo con impazienza la fiera di Berlino, anche se sarà un po' più limitata rispetto agli anni precedenti. Abbiamo sentito da clienti e fornitori che molti di loro non saranno presenti: ci sono pareri alquanto contrastanti. Noi siamo preparati e abbiamo già organizzato molti incontri. Dopo due anni e mezzo, è arrivato il momento di incontrare di persona i nostri clienti. Sebbene Zoom sia una tecnologia interessante, nulla può sostituire il contatto diretto", afferma Bar.

Per maggiori informazioni:
Avi Bar
Mor International
Tel: +97 2 505491999 
Email: avi@morint.co.il
www.morint.co.il


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto