Si fermano le esportazioni delle varietà a buccia verde in Russia

Eccesso di fornitura di avocado sul mercato sudafricano

Le importazioni di avocado dalla Tanzania e dal Mozambico, nonché gli elevati volumi dei frutti precoci del Sudafrica, hanno contribuito al crollo del mercato precoce, afferma Lizelle Muller, la responsabile dell’impianto di confezionamento e della vendita locale presso la Amondel Pakkers a Levubu, nell'estremo nord del Limpopo, l’area più precoce per la coltivazione dell’avocado in Sudafrica.

"Stavamo raccogliendo solo da una settimana, quando il mercato si è fermato", dice Muller. "Di solito, febbraio è il nostro mese delle piogge. Nella nostra zona, è raro che a febbraio si riesca a raccogliere per un'intera settimana, proprio a causa della pioggia. Ma, quest'anno, febbraio è stato un mese molto secco e non abbiamo avuto le solite interruzioni nella raccolta causate della pioggia. Allo stesso tempo, gli agricoltori erano ansiosi di ottenere e commercializzare i loro frutti, prima che il prezzo scendesse".

Muller dice che, successivamente, non ha più accettato avocado nel loro magazzino, perché le celle refrigerate erano già piene. Un commerciante di avocado di Johannesburg stima che i volumi su quel mercato siano dal 50% al 60% maggiori del solito. "Non ho mai visto così tanti avocado sul mercato, in questo periodo dell'anno, e i prezzi, anche quelli premium per il Fuerte di pezzatura 8 e 10, sono inferiori dal 20% al 30%, rispetto allo scorso anno".

"Non si può dare la colpa di tutto alle importazioni di avocado dalla Tanzania, che risultano molto meno costosi dei nostri avocado precoci", osserva Lizelle. "Tuttavia, i nostri acquirenti dei supermercati hanno ritirato meno della metà dei volumi soliti, perché avevano gli avocado tanzaniani. Questo ci ha costretto a inviare al mercato municipale più del solito, il che non ha fatto che aumentare la pressione sul mercato locale”.

Muller fa notare che i coltivatori di avocado precoce non hanno applicato la regola che richiede di interrompere la raccolta e aspettare che il mercato migliori. "Ho detto ai nostri agricoltori che il mercato era molto difficile e, alla fine, è crollato".


In questa stagione, il Sudafrica ha aperto agli avocado della Tanzania. Il trasporto via terra è stato ritardato per le abbondanti precipitazioni e il conseguente ingrossamento dei fiumi, causando problemi di qualità su parte delle consegne.

La South African Avocado Growers' Association (SAAGA) stima che tra il 16 gennaio e il 5 febbraio siano state importate dalla Tanzania circa 275 tonnellate di avocado. A parte un leggero aumento nella settimana 2, nel complesso i volumi di avocado non si discostano molto da quelli del 2021, afferma Clive Garrett, presidente della South African Avocado Growers' Association.

Gli avocado tanzaniani sono stati portati in Sudafrica all'inizio della stagione, nell’ambito di programmi di maturazione con i supermercati ma, a causa di problemi di qualità, i carichi rifiutati dai supermercati sono stati consegnati al mercato municipale di Johannesburg, dice un commerciante di avocado che ha chiesto di rimanere anonimo. E ha aggiunto: "Alcuni erano ancora buoni, ma molti erano troppo maturi e non potevano essere venduti ai prezzi normali. Ciò ha avuto un effetto negativo sui prezzi degli avocado sul mercato precoce. Laddove di solito partiamo da 270 rand [16,2 euro], 280 rand [16,8 euro] per un cartone da 4 kg, improvvisamente non siamo riusciti a ottenere neanche 100 rand [6 euro] per un cartone da 4 kg. In questo periodo dell'anno, il prezzo dell'avocado non è mai stato così basso".

SAAGA non è d'accordo sul fatto che le importazioni dalla Tanzania abbiano avuto un effetto drammatico sul mercato dell'avocado. "Non abbiamo dati precisi, ma probabilmente solo un centinaio di tonnellate delle 275 importate sono finite al mercato municipale. La qualità di gran parte della frutta importata non era eccezionale, ma una parte era buona, quindi non si può generalizzare sugli effetti negativi che può aver determinato sul mercato dell'avocado. Non è stato proprio così".

Per il Fuerte, il prezzo medio è ora di 56 rand [3,36 euro] per cartone da 4 kg. "Vogliamo un mercato con un normale rapporto domanda/offerta. Ora i consumatori hanno effettivamente la possibilità di acquistare avocado a buon mercato", dice il presidente della SAAGA, Clive Garrett.

Deviati in Polonia gli avocado sudafricani destinati alla Russia
Le spedizioni all'estero di avocado sono iniziate circa un mese fa. Attualmente, si stanno esportando le varietà Fuerte e Maluma Hass. La riduzione dei programmi di fornitura con i supermercati ha spinto alcuni coltivatori sudafricani a iniziare molto prima con l'export mentre altri, viste le difficoltà logistiche, hanno optato per l’invio dei frutti sul mercato locale.

La Russia è un mercato importante, per l'avocado a buccia verde, che costituisce ancora la gran parte del raccolto nei frutteti sudafricani di avocado.

Lizelle dice che, nella settimana dell'invasione russa dell'Ucraina, avevano caricato un intero container di avocado da inviare in Russia. “A metà strada, la compagnia di navigazione ci ha comunicato che non sarebbero più andati in Russia, e quindi abbiamo dovuto dirottare il carico in Polonia. Non so ancora se il container abbia raggiunto la sua destinazione. Il mercato delle esportazioni è assolutamente instabile".

Muller aggiunge: "E' solo una stagione veramente pessima".

"Prevediamo che la perdita del mercato russo avrà un forte impatto in questa stagione", osserva Clive. "Gli avocado che dovevano andare in Russia potrebbero trovare una loro destinazione in Europa o non essere esportati, il che metterà il mercato domestico sotto una forte pressione".

Al mercato di Johannesburg si nota già la presenza di avocado di piccolo calibro che normalmente sarebbero stati esportati, afferma il commerciante. Ai sudafricani piacciono gli avocado grandi ma, osserva Muller: "Al momento non c'è molta richiesta perché, semplicemente, la gente non ha soldi".


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto