Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Il commento di Fred Douven (abbGrowers)

Compensata la pressione di inizio stagione sui prezzi dei piccoli frutti peruviani

In Perù la stagione dei piccoli frutti volge al termine. "E' ancora in corso la raccolta, ma sarà finita entro questa settimana (si legga la seconda del 2022, ndt)", prevede Fred Douven dell'azienda olandese abbGrowers. Secondo lui è stata un'ottima campagna. "Quest'anno la qualità è stata soddisfacente. Un numero maggiore di piantagioni ha messo il mercato sotto pressione all'inizio della stagione. Ma con il passare del tempo, i prezzi hanno compensato bene questa situazione".

"Gli ultimi piccoli frutti sudafricani sono in arrivo. Tale stagione è stata più problematica in termini di qualità. Quasi tutte le spedizioni sono arrivate in ritardo. E non sono stati insoliti i tempi di viaggio da quattro a cinque settimane. Ciò ha portato a grandi differenze di prodotto. Spesso i frutti variavano dal terribile all'eccellente, qualitativamente parlando".

"E' cominciata anche la stagione cilena, pur essendo in ritardo. I primi container di solito arrivano nella settimana 50, ma i ritardi sono all'ordine del giorno. Mi aspetto che l'offerta dal Cile raggiunga il picco tra la terza e la settima settimana del 2022. Dopo di che diminuirà rapidamente. Si vocifera di un'offerta inferiore dovuta alla carenza di raccoglitori e ai problemi di trasporto. Tuttavia, in realtà, si sta caricando molto", dice Fred.

Le vendite attuali di mirtilli sono stabili. "I numerosi ritardi si traducono in un mercato un po' inquieto. Tutti si stanno chiedendo se riusciranno a soddisfare i loro impegni. Ma non prevediamo alcun problema al riguardo". Anche la stagione mediterranea dovrebbe essere buona. Il Marocco, in particolare, ha aumentato significativamente la produzione. In Spagna, le condizioni invernali non sono troppo sfavorevoli. La produzione procede come da programma".

"Le varietà Sekoya sono in piena espansione. Inoltre, è bello che le nostre vendite di mirtilli continuino a crescere in tutta Europa. La Brexit ha influito sulle vendite nel Regno Unito - continua Douven - Ma gli altri Paesi europei stanno acquistando più mirtilli. Le dimensioni degli imballaggi utilizzati sono abbastanza stabili. La grande offerta del mercato significa che ci sono più confezioni da 650 a 750 grammi. Le confezioni da 1 kg, tuttavia, sono ancora riservate principalmente alla stagione europea".

"Gli imballaggi in plastica sono ancora comuni, anche in Francia. Lì questo imballaggio è ancora permesso per i piccoli frutti. Non ci sono più contenitori con coperchio. Infatti, la sigillatura superiore è diventata la norma, anche per destinazioni come il Medio Oriente. L'imballaggio in cartone non rappresenta ancora una reale alternativa per i piccoli frutti. Non solo è incredibilmente costoso, ma anche il suo grado di sostenibilità è discutibile. Dopo tutto, la durata di conservazione deve venire prima. Se ci sono molti scarti, l'impronta di CO2 dell'imballaggio in cartone è di gran lunga maggiore", conclude Fred.

Per maggiori informazioni:
Fred Douven
abbGrowers
8 Handel Street
5961 PV, Horst - Paesi Bassi
Email: sales@abbgrowers.com      
Web: www.abbgrowers.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto