Dalla "Fellini Patrizio" di Gambettola (Forlì-Cesena)

Lattuga a residuo zero già disponibile

La lattuga Gentilina a residuo zero è già disponibile in commercio: per la ditta Fellini Patrizio, si apre una nuova frontiera delle verdure sostenibili. "Da sempre siamo attenti all'impatto ambientale - spiega il contitolare Emile Fellini - e la produzione a residuo zero va esattamente in questa direzione".

Partner del progetto, in veste di fornitore della lattuga coltivata con pochissimi input, è il Leo Group di Latina. "La lattuga a residuo zero - aggiungono Deborah Frani e Fabio Grilli del settore Qualità della Fellini P. - sarà disponibile fino alla primavera, anche con altre tipologie, come Trocadero e Canasta. Dopo diverse prove, è stata messa a punto la tecnica di coltivazione e la nostra produzione a residuo zero è certificata da CCPB".

Fabio Grilli e Deborah Frani

Fellini ha realizzato una grafica dedicata alla linea del residuo zero, con un packaging a protezione che ne permette una giusta valorizzazione. "Il disciplinare è molto stringente e le varietà che vi rientrano sono quelle che presentano tolleranze e resistenze alle principali malattie".

Emile Fellini traccia il punto dell'attuale situazione commerciale: "Il maltempo al sud d'Italia ha penalizzato quasi tutte le colture e ci troviamo con mancanze di prodotto. Se fino a 20 giorni fa vi era sovrabbondanza di finocchio, ora c'è carenza, e i prezzi sono in forte crescita. Certe lattughe hanno superato i 2 euro/kg, il pomodoro è a 1,80/2 euro, il finocchio a 1,50 euro/kg".

Storicamente, in dicembre c'è un picco nella disponibilità di verdure, ma quest'anno è l'esatto opposto. "Le alte temperature avevano causato un anticipo, poi le piogge prolungate hanno favorito l'insorgere di malattie e oggi ci ritroviamo un 'buco' produttivo su tantissime referenze", conclude Fellini.

Per maggiori informazioni:
Fellini Patrizio S.r.L.

Via G. Pascoli, 875
47035 Gambettola (FC) - Italy
+39 0547 659 777
emile@fellinipatrizio.it 
www.fellinipatrizio.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto