Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Report di Cia

Pesche e nettarine in Romagna: in un anno perso un altro 10 per cento di superfici

Pesche e nettarine ancora in calo, noce e nocciolo in crescita. E' lo spaccato delineato da Cia Romagna durante la presentazione del resoconto annata agraria 2021 per le province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini. "La contrazione degli ettari coltivati a frutteto nel 2021 sul 2020 (-4%) - spiega Cia Romagna - è maggiore rispetto a registrata nel 2020 sul 2019 (-0,4%). La provincia di Ravenna vede il calo maggiore e quella riminese registra un lieve aumento. Spicca, ma non è più una novità, il -10% di superficie delle pesche e nettarine, mentre l'actinidia conferma ancora la presenza di interesse e investimenti, con gli ettari che aumentano di circa il 3%. Le superfici in produzione a frutteto hanno un andamento altalenante a seconda delle colture, ma complessivamente diminuiscono (-2% sul 2020)".

Per la frutta a guscio, noce e nocciolo, gli ettari aumentano: per queste colture sono in corso progetti di grandi cooperative locali, al fine di implementare la produzione nel territorio e sviluppare ancora di più, nel caso del noce, il progetto "Romagna", creando, per il nocciolo, una filiera italiana.

In quanto alle rese medie dei frutteti nel 2021, si nota un incremento medio quasi generale, tranne che per melo e pero (per il pero, il 2021 è stato pessimo in generale, sommati i danni da gelo, cimice asiatica e maculatura bruna). Questo però non deve trarre in inganno, dal momento che il 2020 è stato segnato da valori delle rese estremamente negativi. Nel 2021, tutte le rese sono sotto la media produttiva potenziale. 

Le produzioni delle principali frutticole risultano in calo rispetto alle medie storiche: albicocco (fra -50% e -70%), pero (-70%), kiwi verde oltre il -50%; kiwi giallo -15%. La pianura ha sofferto di più le contrazioni produttive, maggiori rispetto a quelle in collina. I prezzi all'origine non registrano variazioni significative sul 2021; le quotazioni migliori sono per le pere (1,05 euro da 0,59), ma manca il prodotto da vendere, i kiwi quotano circa 1,10 euro/kg.

L'Annata Agraria è stata curata da Lucia Betti, Giorgia Gianni ed Emer Sani dell'Ufficio Stampa di Cia Romagna. Il report è realizzato attraverso la consultazione di fonti scritte e orali. Per la ricostruzione dell'andamento dell'anno in corso, i curatori del volume si avvalgono della preziosa collaborazione degli Stacp di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini; delle Camere di Commercio della Romagna e di Ravenna; del supporto dei tecnici e della Segreteria di Cia Romagna e dei numerosi stakeholder del settore intervistati: agricoltori, rappresentanti di cooperative, di consorzi, di enti, esperti dei vari comparti esaminati, compreso andamento meteo e cambiamenti climatici.


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto