Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

La madre dell’amarena

Decodificata la sequenza del genoma della ciliegia nana Prunus fruticosa

Sono stati pubblicati i genomi di entrambi gli antenati delle amarene. L'Istituto Julius Kühn (JKI) ha svolto un ruolo di primo piano nello studio del genoma della ciliegia nana europea (o ciliegia della steppa). Le amarene (Prunus cerasus L.), come la famosa varietà "Schattenmorelle", si trovano tradizionalmente in quasi tutti i frutteti. Sia su una torta, oppure come marmellata o succo, questi frutti godono di grande popolarità. Le amarene discendono dalla ciliegia (Prunus avium) e dalla ciliegia nana europea (Prunus fruticosa). Un gruppo di ricerca del JKI, delle Università di Budapest, Greifswald e Hohenheim e dell'azienda olandese KeyGene è ora riuscito a decodificare gli elementi costitutivi del materiale genetico della ciliegia nana.

©Wöhner/JKI

Lo studio, pubblicato sulla rivista Genomics, descrive la nuova tecnologia utilizzata per generare lunghe sequenze di DNA, che ha permesso ai ricercatori di sequenziare il più grande genoma del ciliegio fino ad oggi, con una lunghezza di 1,1 miliardi di basi di DNA. Gli otto cromosomi di base derivati da questa sequenza, danno una dimensione totale di 366 milioni di basi.

"Con questa prima sequenza del genoma della ciliegia della steppa, è possibile comprendere meglio lo sviluppo evolutivo dell’amarena", afferma il primo autore, il dr. Thomas Wöhner del JKI Technical Institute for Fruit Breeding Research di Dresda-Pillnitz.

Sulla base del codice genetico, i ricercatori possono ora individuare i geni della ciliegia nana europea nel genoma dell'amarena. Questa conoscenza può essere utilizzata per fare previsioni migliori sui tratti positivi o negativi durante la coltivazione di nuove varietà di amarene. "Questo ci aiuterà a rendere l’amarena più resistente alle malattie e con un maggiore adattamento in futuro ai cambiamenti climatici", afferma Wöhner.


©Wöhner/JKI

Background
L'amarena ha origine nell'Europa orientale e nell'Asia Minore. Un suo antenato, il ciliegio, è diffuso in tutta Europa e in Asia Minore. Il ciliegio della steppa, come secondo antenato, è originario delle vaste steppe dell'Europa orientale e dell'Asia occidentale. Già alla fine degli anni '60, si è dimostrato che l'amarena è un ibrido naturale della ciliegia della steppa e della ciliegia dolce. Mentre le due specie parentali inizialmente si sono evolute indipendentemente l'una dall'altra, l'ibridazione in seguito si è verificata per caso in aree in cui entrambe le specie erano presenti, dando origine alle nostre attuali amarene.

Di conseguenza, il genoma dell’amarena è composto da due parti. Una metà dei cromosomi proviene dalla ciliegia, mentre l'altra metà proviene dalla ciliegia nana. Il genoma della ciliegia è già stato sequenziato, mentre mancava quello della seconda. Con la nuova sequenza del genoma, sono ora disponibili tutti i dati genetici importanti sulla struttura del genoma dell'amarena.

Fonte: www.julius-kuehn.de 


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto