Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Sata

Open Day Pomodoro da industria 2021: il resoconto

Fornire la possibilità a tutti gli operatori della filiera di visionare contestualmente diverse varietà di pomodoro da industria e raccogliere i feedback tecnici su diversi aspetti delle colture in campo: questo è stato lo scopo principale di un apposito open day organizzato da Sata presso l'azienda F.lli Zerillo di Foggia.

Ben 8 le varietà in campo di pomodoro tipologia allungato che non hanno mancato di suscitare curiosità e osservazioni agli intervenuti. Dopo aver visionato il materiale vegetativo ed espresso le loro impressioni, infatti, i visitatori hanno potuto approfondire ulteriormente i tecnicismi più disparati con i responsabili delle ditte sementiere che hanno partecipato all'evento.

Si è trattato della seconda edizione, quella di quest'anno, che ha visto l'impegno diretto dei tecnici di Sata Biagio Goduto, Rodolfo Occhipinti e Paolo Rendina. Partner tecnico per questa edizione è stata IBF Servizi Agricoltura di Precisione, che ha visto la presenza di Marco Vidali. Quest'ultimo ha avuto il compito di illustrare i dati agroclimatici del campo prova, presidiato tramite la sensoristica di campo, e gli indici di vigore vegetativo delle varietà monitorati tramite drone e sistema satellitare.

"L'evento si è svolto in prima battuta quest'estate - ha detto Rodolfo Occhipinti di Sata - ma avevamo bisogno di elaborare i feedback ricevuti dagli operatori della filiera per ottenere i dati complessivi che, ovviamente, abbiamo messo a disposizione dei nostri committenti, in questo caso le ditte sementiere. Si tratta di un lavoro certosino, che prende in esame non solo i contenuti tecnici agronomici in campo, ma anche i percorsi post harvest, fino al prodotto trasformato".

Hanno partecipato alla giornata gli imprenditori agricoli, i responsabili delle ditte dell'agrotecnica, i tecnici delle cooperative e delle realtà di trasformazione del territorio, rappresentanti del settore di trasformazione dalla Puglia e della Campania e gli studenti di agraria.

"Si sta già pensando alla terza edizione dell'iniziativa - ha concluso Occhipinti - nel corso della quale saranno abbinate anche strategie di difesa a basso impatto ambientale, volte all'ottenimento di produzioni a ' Residuo Zero ' ".

Sata ringrazia i responsabili delle ditte sementiere che hanno partecipato all'evento, i visitatori tutti e i tecnici di T.O.C.I. per il supporto tecnico ed organizzativo.

Per maggiori informazioni:
Rodolfo Occhipinti
SATA Srl
+39 0131 219696
+39 348 5819019
r.occhipinti@satasrl.it
www.satasrl.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto