Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Iurie Fala - Moldova Fruct

"L'Ue sta ancora scoprendo l'alta qualità della frutta moldava"

La Moldova Fruct conta 180 coltivatori che producono mele, susine, uva da tavola, ciliegie, pesche e albicocche. I principali mercati d'esportazione sono Russia, Bielorussia, Ucraina, Romania, Polonia, Ungheria, con la recente aggiunta di Paesi Bassi, Germania e Austria.

"Nel 2014, la Moldavia ha ottenuto un accordo di libero scambio con l'Ue e il risultato è stato che l'esportazione di frutta è realmente decollata, nonostante siano stati raggiunti i limiti massimi delle quote ammesse dall'accordo e che dunque debbano essere pagati i dazi doganali. In ogni caso, spedire la frutta in Europa risulta ancora un’attività redditizia, per gli esportatori", secondo Iurie Fala, direttore esecutivo della Moldova Fruct.

"L'Ue sta ancora scoprendo l'alta qualità della frutta moldava. I nostri agricoltori coltivano secondo gli standard richiesti. Il punto di forza dei nostri prodotti è il gusto, che utilizziamo anche nel nostro slogan: "Moldavia – il gusto fa la differenza". Il gusto eccezionale è dovuto al nostro suolo e al clima: abbiamo inverni rigidi ed estati calde, e questa gamma di temperature conferisce al frutto una dolcezza extra e una buona colorazione".

La superficie coltivata a mele si sta stabilizzando, ma le rese continuano ad aumentare grazie a metodi di coltivazione migliori e più moderni. Anche le superfici coltivate a drupacee continuano ad aumentare.

Come in altri Paesi, i costi di produzione sono in aumento in Moldavia, dove c'è anche la concorrenza per la manodopera, poiché in molti lasciano il lavoro nei Paesi europei. Aumentano anche i costi delle materie prime.

"Non stiamo producendo frutta a buon mercato, ma di qualità; in questo caso, i costi di produzione sono alti".

Per maggiori informazioni:
Iurie Fala
Moldova Fruct
ifala@moldovafruct.md
Tel: +373 693 66 424


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto