Ellen van Kester (Horticola Guadalfeo)

Si segnala una carenza di pomodori, al momento

La stagione dei pomodori non è ancora decollata per l'azienda Horticola Guadalfeo, di Motril, in Spagna. "Nel complesso, si registra una carenza - osserva Ellen van Kester - Siamo nella fase di transizione tra la stagione di coltivazione in montagna a quella sulla costa, ma i volumi sono quasi assenti, sia per le specialità che per le tipologie standard. Mi aspetto che, in una settimana o due, l'offerta torni alla normalità".

Horticola Guadalfeo dispone di un'insolita coltivazione combinata di specialità di pomodori e cavolo cinese. "Il cavolo cinese è un prodotto di nicchia, ma abbiamo i nostri clienti che lo richiedono sia nel mercato interno sia per l'esportazione. Tuttavia, la nostra attenzione principale è focalizzata sulle specialità di pomodori", dice Ellen. Per esempio, l'azienda fornisce in esclusiva i pomodori MarAzul e Cherokee. "Siamo l'unico fornitore di questi prodotti e queste specialità sono molto popolari, sul mercato. Ogni anno espandiamo la superficie, ma ogni anno aumentano anche i clienti".

L'azienda sta espandendo visibilmente la clientela, soprattutto nel mercato locale spagnolo. "Quando ho iniziato qui, quindici anni fa, il 70% veniva ancora destinato all'esportazione e il resto al mercato interno, ora il rapporto è praticamente invertito", dice Ellen. Le esportazioni verso i Paesi Bassi, per esempio, sono diminuite sempre di più, negli ultimi anni. "Niente contro il mio paese natale, ma più si va a nord, in Europa, meno si spende per prodotti gustosi. Gli spagnoli sono più inclini a farlo".

E che il Marazul e il Cherokee siano pomodori gustosi, è stato confermato l'anno scorso dall'istituto Sabor del año (sapore dell'anno). Entrambi i prodotti hanno soddisfatto i requisiti dell'istituto e possono fregiarsi di questo titolo. Entrambi i prodotti sono quindi venduti con un adesivo dell'istituto.

"Inoltre, il divieto della plastica che si applicherà alle confezioni di frutta e verdura di peso inferiore a un chilo e mezzo a partire dal 2023 è molto attuale, in questo caso. Fortunatamente, abbiamo anticipato tale disposizione di legge con i nostri imballaggi di cartone e con quelli biodegradabili al 100%", dice Ellen.

Il virus ToBRFV non è ancora un problema emergente, nella coltivazione spagnola del pomodoro. "Ma vediamo la situazione in altri paesi europei, quindi la gente è molto attenta".

Per maggiori informazioni:
Ellen van Kester
Horticola Guadalfeo
Ctra. Celulosa Km.199
18600 Motril, Spagna
+34 958 60 23 04
ellen@hguadalfeo.com 
www.hguadalfeo.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto