Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

"Con 60 euro l'anno si comprano teli e feromoni" dice un tecnico

Cimice asiatica: le trappole autocostruite per la cattura massale sono economiche e funzionano

Molti agricoltori si sono ingegnati e, con loro, anche diversi tecnici. Un tipo di trappola per la cattura massale della cimice asiatica può essere realizzata anche in maniera artigianale, direttamente in azienda, acquistando solo il telo e i feromoni. Sono già diverse le aziende che, negli ultimi mesi, le hanno costruite, ottenendo i primi risultati: la conferma è che queste trappole artigianali funzionano.

Gianni Gasperoni

"Abbiamo iniziato a proporre questo tipo di trappole per la cattura massale la scorsa primavera - spiega il tecnico Gianni Gasperoni - Noi de L'Agrotecnica suggeriamo un telo vischioso di colore giallo per la primavera, quando le forme giovanili sono attirate dai colori brillanti, per poi passare al telo nero per la cattura degli adulti. A ogni modo, il giallo si può scegliere anche per fine estate, perché funziona a prescindere".

Tipologie di trappole autocostruite (foto fornite da GG)

I teli devono essere accompagnati dai feromoni, che sono la vera esca nei confronti degli insetti. Sia i feromoni sia i teli si possono acquistare presso qualsiasi rivenditore attrezzato per l'agricoltura.

"Per una nostra politica - dice Gasperoni - telo e feromone lo vendiamo a 29,50 euro, un costo molto abbordabile. In Romagna e nelle zone con densità di cimice media consigliamo di mettere i teli e i feromoni due volte l'anno, in primavera e a fine estate. In tal mondo, con 59 euro si ha la trappola 'attiva' per tutta la stagione".  

"La restante parte della trappola - aggiunge Gasperoni - può essere autocostruita. C'è chi usa dei pallets come sostegno, chi costruisce una struttura con i tondini di ferro. L'importante è che, al di sotto, vi sia un vascone con acqua con detersivo in modo che le cimici, cadendo, rimangano bloccate e muoiano. La vasca sottostante può essere realizzata con qualsiasi materiale di recupero: vecchi contenitori, cisterne o altro, in quanto l'efficacia è uguale sia che si tratti di qualcosa di nuovo o di riutilizzato". 

Tutte tipologie di trappole autocostruite dagli agricoltori 

Altro aspetto fondamentale è il posizionamento. Vanno collocate fuori dai frutteti, nelle zone di confine, vicino alle macchie e siepi, alle case, ai magazzini e in ogni struttura dove gli insetti trovano rifugio durante l'inverno. 

Il tecnico e l'agricoltore vicino a un "modello" di trappola autocostruita

"Queste trappolone, come le chiamiamo noi in Romagna, sono ottimali per ridurre la popolazione di cimice e sono tanto più efficaci quanto più vengono utilizzate fra aziende vicine. Non facciamo speculazione sui prezzi di teli e feromoni, proprio perché vogliamo che siano realizzate da più agricoltori possibile. Dalle nostre parti, alcune aziende come Santerini, Guidi e Innocenti stanno ottenendo ottimi risultati, ma è importante che tutte le aziende agricole, piccole o grandi, si attrezzino".

"Allo stesso modo - conclude Gasperoni - le trappole vanno integrate agli altri mezzi di lotta. Il contrasto alla cimice asiatica deve essere continuo per essere efficace".

Per maggiori informazioni
L'Agrotecnica
Via Massa 1530
47020 Longiano (FC)
+39 0547.54044
lagro@lagrotecnica.com


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto