Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

La pandemia rallenta e lascia un mercato dello zenzero in eccesso di fornitura

Il mercato dello zenzero, sostenuto lo scorso anno dal forte consumo di alimenti che rafforzavano le difese immunitarie contro il Covid, è tornato ai livelli inferiori di domanda pre-Covid, perché il saccheggio nel KwaZulu-Natal ha compromesso la domanda di zenzero in quella provincia.

Hans Schroeder, responsabile della produzione (noci di macadamia, avocado e zenzero) presso la Macview a Kiepersol, Mpumalanga, per il quale lo zenzero rappresenta l'azienda di famiglia, afferma che quando è iniziata la pandemia si è sviluppata una carenza di zenzero e i prezzi erano molto buoni, ma quest'anno c'è un eccesso di offerta e la domanda è fiacca.

A maggio scorso, Macview ha dichiarato a FreshPlaza che non si aspettavano una stagione come quella passata e alla fine, osserva Ruan van der Westhuizen, responsabile finanze e marketing della Macview, lo zenzero non si è rivelato la soluzione ottimale e il clamore attorno al prodotto si è placato.

La domanda di zenzero è tornata ai livelli precedenti e il clamore attorno al prodotto non ha portato molti nuovi consumatori, anche se, sottolinea Ruan, le famiglie negli ultimi dieci anni hanno aumentato il consumo di zenzero, come parte di una tendenza più ampia verso un’alimentazione a basso contenuto di carboidrati e un modello alimentare più sano.

Ruan stima che negli ultimi dieci anni, il numero di produttori di zenzero sia raddoppiato, e che molti lo piantino regolarmente.

Foto fornite da Macview

Il saccheggio nel KwaZulu-Natal ha ridotto la domanda di zenzero
Il mercato di Durban è sempre stato un indicatore importante dell'industria locale dello zenzero. La domanda è crollata in modo preoccupante, a causa del danno economico causato dai saccheggi di luglio scorso. Lo zenzero è diventato un prodotto di nicchia inaccessibile.

Macview ha appena inviato il suo primo pallet di zenzero a Durban, mentre dall'inizio della stagione a maggio, mentre solitamente faceva due spedizioni al mese.

Johannesburg rimane il principale mercato e snodo di distribuzione dello zenzero, seguita da Città del Capo.

La stagione dello zenzero dura fino a dicembre e se ben irrigato può rimanere in situ, ma ha bisogno di irrigazione a pioggia quando le temperature superano i 28°C, cosa che accade spesso in piena estate nel Lowveld.

Il fabbisogno di irrigazione fa aumentare notevolmente i costi di produzione e limita la superficie di coltivazione. Inoltre, i nematodi amano lo zenzero, dice Hans, e la nuova produzione deve avvenire su un nuovo terreno, con circa cinque anni di riposo sullo stesso lotto. Alla Macview, i campi post-zenzero vengono coltivati ad avocado (sono circa a metà della realizzazione di 100 ettari di Lamb Hass) e noci di macadamia.

Le forti piogge di gennaio e febbraio hanno causato alcune perdite, ma il resto del raccolto sembra molto buono.

Mercato della curcuma stabile
La Macview coltiva anche la curcuma, solo un ettaro all'anno, con circa 25 tonnellate destinate a un mercato che è piccolo e non sembra possa ampliarsi.

"E' un raccolto molto più facile da coltivare, rispetto allo zenzero", spiega Hans, "perché le sue foglie sono grandi e non traspira quanto lo zenzero. Sopravvive se irrigato due o tre volte alla settimana, e non richiede l'irrigazione a pioggia di cui invece lo zenzero ha bisogno.

Ruan van der Westhuizen
Macview
Tel: +27 76 137 9960
Email: ruan@macview.co.za

 


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto