Stati Uniti: sacchetti trasparenti e resistenti in plastica riciclabile e biodegradabile

La domanda del settore e la necessità globale di soluzioni di imballaggio più sostenibili ha spinto le aziende di confezionamento a lavorare per fornire ai propri clienti delle opzioni, più rispettose dell'ambiente. L'azienda di imballaggi First Genesis è stata fondata nel 1992 in un piccolo garage in Ontario, Canada. Ora è diventata un’importante azienda d’importazione di fascette e di produzione / acquisto di sacchetti per ortofrutta. La loro più recente innovazione è un sacchetto in plastica riciclata HDPE Recycle #2 che non compromette la trasparenza o la resistenza del sacchetto stesso e che può anche essere biodegradabile.


 
Questi sacchetti sono progettati per essere i sacchetti in plastica di prossima generazione per prodotti ortofrutticoli, afferma Chris Lee della First Genesis. "L'imballaggio è in plastica riciclabile #2 (polietilene ad alta densità), uno dei materiali di riciclaggio più ampiamente accettati e che la maggior parte dei comuni del Nord America può trasformare. Inoltre, possiamo anche produrre i nostri sacchetti con un additivo biodegradabile. Nel caso in cui il sacchetto finisca in una discarica, la nuova tecnologia consente una veloce degradazione. I test hanno rivelato che la nuova tecnologia consente alla plastica di decomporsi fino al 62,5% in meno di sette mesi, mentre la plastica standard richiederebbe centinaia di anni".
 
"L'anno scorso, la nostra fabbrica ha iniziato a produrre questo sacchetto di plastica High Clarity Recycle # 2 per un coltivatore locale. Il cliente ha fornito il proprio additivo e noi abbiamo prodotto il sacchetto per loro. L'additivo non si basa sul calore o sull'ossigeno per degradare la plastica, rendendolo così una soluzione anaerobica che attira batteri, funghi e alghe per degradare il materiale a un ritmo molto accelerato. L'additivo è conforme alla FDA (Food and Drug Administration) dei materiali a contatto degli alimenti, ed è stato sottoposto a vari test da terze parti, per quanto riguarda le capacità biodegradabili e la sicurezza sulla durata di conservazione", spiega Lee.

La busta è compatibile con tutti i tipi di prodotti ortofrutticoli e c'è molta flessibilità nella produzione, così da riuscire a soddisfare le diverse esigenze dei clienti. “Possiamo effettuare diverse personalizzazioni e progettazioni, con costi che variano in base alla quantità. Possiamo produrre sacchetti di dimensioni da ½ libbra (220 g) fino a 6 libbre (2,5 kg), a seconda del tipo di prodotto. Possiamo stampare fino a nove colori, con una qualità di stampa su immagine a 175 linee. Le immagini e le informazioni stampate saranno più chiare e nitide. La nostra fabbrica può anche produrre sacchetti con fori di ventilazione micro perforati al laser e sacchetti sagomati personalizzati. I clienti possono anche marchiare il sacchetto come preferiscono, per allinearsi alle loro strategie aziendali", afferma Lee.

Per la First Genesis, l'obiettivo è aiutare i propri clienti a raggiungere i requisiti di sostenibilità della vendita al dettaglio e, attraverso il loro packaging, fornire loro un vantaggio competitivo sui concorrenti. "C'è una crescente richiesta da parte dei grandi retailer di imballaggi più sostenibili, ma eliminare completamente la plastica non è una soluzione praticabile per tutti. I sacchetti di plastica sono il modo più economico, sicuro e pratico per trasportare, conservare e preservare i prodotti alimentari. Questo è il motivo per cui abbiamo escogitato un modo più efficiente per gestire i rifiuti di plastica, garantendo la loro riciclabilità e biodegradabilità", afferma Lee.

Essendo un nuovo prodotto, i consumatori devono ancora imparare a conoscerlo. "Vogliamo informarli sui vantaggi e sul potenziale futuro di un prodotto come questo. La nostra fabbrica ha sviluppato questa tecnologia per migliorare la trasparenza del substrato del film HDPE, per avere ulteriori applicazioni nel confezionamento dei prodotti ortofrutticoli. Avendo un controllo limitato sul consumatore finale, il nostro lavoro è fornire il miglior prodotto, che tenga conto degli eventuali comportamenti del cliente. Crediamo che il riciclaggio della plastica sia ancora la priorità numero uno. Ma se la plastica finisce nella discarica, rendere il sacchetto biodegradabile e riportare la plastica nel terreno è un modo migliore per gestire i rifiuti di plastica. Questo non solo riduce l'impronta di carbonio totale, ma l'additivo ha anche un potenziale di biometano, in linea con la tendenza a generare nuova energia dal biogas. La longevità della plastica monouso è diventata una preoccupazione crescente per molti consumatori, ma questa nuova tecnologia offre una soluzione praticabile alla crisi della plastica", conclude Lee.

Per maggiori informazioni:
Tiffany Chan
First Genesis
Tel: +1 (905)-677-1598
Email: tchan@sunflowerpkg.com 
www.sunflowerpkg.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto