Avvisi



















Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Video testimonianza di Riccardo Pompei (Erra & Ferrini), operatore del CAR

"Con l'ozono abbiamo registrato un upgrade importante"

Il 2020 è stato l'anno che ha permesso all'ozono di essere sdoganato dal settore tecnico, cui è solitamente associato, per permettere anche ai non addetti ai lavori di comprendere meglio peculiarità e caratteristiche di questo gas.

Nel mondo dell’ortofrutta, l'ozono è una delle tecnologie cui si fa spesso riferimento quando si vuole preservare e migliorare la qualità dei prodotti lavorati. "Ciò avviene grazie all'azione versatile che questo gas riesce a compiere, senza lasciare alcun residuo sul prodotto. Utilizzato in agricoltura (fase di preharvest), in frigoconservazione o in fase di lavorazione del prodotto, l'ozono è impiegato contro batteri, muffe, funghi, virus, spore, riuscendo a migliorare la shelf life, proprio in virtù del contrasto a questi agenti" dichiara Yuri Simonelli, sales manager di SAIM, azienda fornitrice di tecnologie post-raccolta e soluzioni ozono.

Riccardo Pompei, titolare di Erra e Ferrini Group, rappresenta una realtà storica del Centro agroalimentare di Roma (CAR) e la sua esperienza l'ha portato oggi ad affidarsi alla tecnologia dell'ozono quale elemento distintivo. "Rappresentiamo la terza generazione a lavorare nel mondo dell'ortofrutta e commercializziamo prodotti sia italiani che esteri, con un target qualitativo alto. Già dopo pochi mesi dall'applicazione della tecnologia ad ozono, gli esiti ottenuti hanno soddisfatto le attese - dichiara Pompei - con risultati tangibili non solo sui prodotti, ma anche sugli ambienti che li ospitano".

L'Erra e Ferrini Group si rivolge ai canali Horeca, alla Grande distribuzione organizzata e al dettaglio tradizionale. "La tecnologia è presente nelle celle destinate a ortaggi, come carciofi, ma anche sulla frutta, come meloni e uva, dove abbiamo registrato risultati soddisfacenti. Anche l'assenza di muffe sulle pareti delle celle è un upgrade importante".

Per ulteriori testimonianze riguardanti l'utilizzo dell’ozono, clicca su www.youtube.com/channel/UC3jLUH7Jj32b24extGHa1Hw/videos  

"Forte del rapporto di fiducia con la nostra azienda, Pompei ha deciso di alzare l'asticella della qualità in azienda e di contribuire a fare la sua parte nel social management delle risorse agroalimentari. L'impatto si sente lungo tutta la filiera: si gratifica il lavoro fatto in campo e si valorizza l'offerta al cliente" spiega Yuri Simonelli. "Le caratteristiche dell’ozono permettono di ridurre in maniera netta la quantità di ortofrutta persa o sprecata, ottenendo inoltre prodotti più sani, perché esenti da contaminazioni".

La sensibilità sul tema ha portato la FAO a indicare il 2021 quale Anno Internazionale della Frutta e Verdura. "Con questa iniziativa, l'obiettivo dell'organizzazione è quello di sensibilizzare su diverse tematiche quali l'ingente quantità di prodotto che non raggiunge la vendita, che viene scartata o che va deteriorandosi facilmente. Condividiamo mission e bontà del progetto", conclude il sales manager di SAIM.

Contatti
Yuri Simonelli
Cell.: +39 335 6270026
SAIM Service
Via Pantanello, 19 (Z.I)
04022 Fondi (LT)
Tel.: +39 (0)771 510470
Fax: +39 (0)771 532029
Email: info@saimimpianti.com
Web: www.saimimpianti.com
Facebook: SAIM Postharvest Technologies
LinkedIn: SAIM Postharvest Technologies
Youtube: SAIM Postharvest Technologies


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto