Il commento di Krist Hamerlinck (Eco Veg)

Una buona stagione delle verdure biologiche in serra si conclude con difficolta'

"Le verdure biologiche coltivate in serra hanno avuto una buona annata. Tuttavia, la stagione è terminata con qualche difficoltà. Da alcuni anni ormai notiamo che i nostri clienti del settore al dettaglio passano prima ai prodotti spagnoli. Circa dieci anni fa, riuscivamo a consegnare fino alla fine della stagione, ovvero nella settimana 49. Ma i tempi si sono anticipati sempre di più".  A sostenerlo è Krist Hamerlinck dell'azienda belga Eco Veg.

"Quest'anno uno dei nostri clienti di retail è passato al prodotto spagnolo già nella settimana 42. Sono sei settimane prima prima della fine della raccolta. In quel momento si possono cominciare a rifornire nuovi mercati. Tuttavia, in tal caso bisogna ridurre i prezzi di molto. E persino una volta ridotti spesso si finisce col non vendere niente. Ciò è dovuto al fatto che la Spagna può fornire un buon prodotto con un anticipo sempre più marcato nella stagione. E quest'anno il prezzo era anche molto basso".



"La produzione biologica in Spagna sta aumentando a ritmi elevati, ma c'è stato un declino nel Benelux negli ultimi tre anni e la situazione potrebbe anche non migliorare. Abbiamo in programma di dismettere un lotto in affitto. Se i prezzi sono così bassi che anche il minimo rallentamento ha un impatto, allora è meglio fermarsi. Nel nostro caso i colpevoli sono i nematodi, soprattutto per quanto riguarda la coltivazione dei pomodori. Con le melanzane e i peperoni che coltiviamo non è un problema e abbiamo diversi raccolti di cetrioli all'anno, quindi anche in questo caso l'impatto è minore".

Nonostante le difficoltà alla fine Eco Veg ha avuto una stagione discreta. "Da quando è scoppiata la pandemia abbiamo performato bene, vendendo di più rispetto all'anno scorso. Anche se quest'anno i prezzi sono stati buoni, non sono arrivati alle stelle. La cosa che ha sorpreso è che i prodotti imballati come i cetrioli si sono venduti bene, Secondo i nostri clienti di retail tutto ciò che era confezionato si è venduto meglio. Ciò è dovuto a una questione di igiene e in relazione al virus, in particolare. Eppure non è mai stato dimostrato che il Covid-19 possa essere trasmesso attraverso gli alimenti".

Ottima annata per le melanzane
Rispetto all'anno scorso l'ondata di caldo di quest'anno ha avuto un impatto minore sulla produzione, secondo Hamerlinck. "In realtà i nostri peperoni e le nostre melanzane sono cresciute molto bene, grazie all'ottima primavera. Abbiamo avuto molta luce da marzo e ciò è risultato in una produzione ottima. Non era mai successo prima di produrre così tante melanzane. Nonostante gli elevati livelli di produzione tutti i prodotti si sono venduti bene".

2021
Attualmente le attività di Eco Veg sono in "ibernazione". Tuttavia, questa società non si ferma mai. "Per il 2021, l'80% dei nostri prodotti è già stato venduto in anticipo. Abbiamo venduto quasi tutti i pomodori. Ciò è dovuto alla più piccola superficie coltivata di questo prodotto. I prezzi giornalieri quest'anno sono stati elevati. Tuttavia, è stato comunque difficile incrementare il programma dei prezzi della stagione 2021. Uno dei nostri clienti della Gdo belga ha persino chiesto prezzi più bassi. Fortunatamente abbiamo ampie opportunità di vendita".

"Abbiamo potuto soddisfare altri clienti. Tuttavia, ti lascia sempre l'amaro in bocca quando devi inviare prodotti belgi in Scandinavia. Questo quando ci troviamo ad acquistare prodotti al di fuori del Belgio, ma per clienti belgi. Gli ingorghi e le emissioni di anidride carbonica sono più elevati e per cosa? I nostri prodotti possono anche non avere prezzi bassi come quelli spagnoli - conclude Hamerlinck - ma sono più freschi".

Per maggiori informazioni
Krist Hamerlinck
Eco Veg
5a Stoepe Street
9960, Assenede - Belgio
Tel.: +32 (0) 486 166 606
Email: info@ecoveg.be
Web: www.ecoveg.be


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto