Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Lohan Marais della Icon Fruit

Buona domanda per le drupacee sudafricane

L'industria sudafricana delle drupacee accoglie con entusiasmo il ritorno alla normalità, dopo alcuni difficili anni. Lohan Marais, direttore commerciale della Icon Fruit, la nuova partnership tra Unlimited Group e Cape Fresh Produce, è cautamente ottimista.

L'azienda ha appena iniziato la raccolta delle susine e i volumi sono significativamente più alti, rispetto allo scorso anno, che invece è stato caratterizzato da una stagione delle susine molto difficile. "La nostra prima cultivar, la Ruby Dawn, sembra buona, e quindi siamo ottimisti".

Susine Ruby Dawn (foto fornite da Icon Fruit)

"Abbiamo iniziato a ottobre con le pesche e le nettarine. Le cultivar precoci stanno finendo, ci sono stati solo alcuni problemi di calibri, a causa di una primavera con temperature fresche. Inizieremo presto con le cultivar di metà stagione, che si presentano bene e hanno un calibro migliore rispetto alle cultivar precoci".

Le albicocche iniziano abbastanza precocemente nella regione del Klein-Karoo, con la Charisma, per poi passare all'Imperial.

"Dopo alcuni anni difficili, tutto quello che vogliamo è avere un anno normale, e finora è buono", dice Marais. "Siamo soddisfatti dei volumi di pesche e nettarine, come di albicocche e susine".

Aumentano gli arrivi delle drupacee
L'impatto del Covid-19 è ancora una fonte di incertezza, ma si percepisce sicuramente una pressione dal mercato.

Marais fa notare che, quando è iniziata la stagione, il mercato era vuoto. A destra: un cartone da 5 kg di susine Ruby Dawn in fase di confezionamento

I programmi di vendita al dettaglio, in Ue e nel Regno Unito, hanno funzionato senza problemi, come in Medio Oriente.

A partire da questa settimana, inizieranno ad arrivare sui mercati volumi significativi di drupacee e, secondo Marais, si avvertirà una situazione di sollievo quando si passerà del tutto alle spedizioni via mare.

"Abbiamo effettuato alcune spedizioni via aerea, ma non più di altri anni. Sono molto costose e il fatto che non si possa sempre volare da Cape Town significa che stiamo ancora trasportando la frutta sui camion fino a Johannesburg. Ciò implica due giorni in più su strada e questo rende il trasporto più complicato. Noi però siamo sempre preparati".

Per maggiori informazioni
Lohan Marais
Icon Fruit
Tel.: +27 072 643 4204
Email: lohan@iconfruit.co.za
Web: www.iconfruit.co.za


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto