Avvisi



















Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Dirk Burger – Sun World

L'uva da tavola che sostituisce la Thompson Seedless sudafricana

L'ultimo censimento dei vitigni dell'industria vinicola sudafricana indica che, nell'ultimo anno, un quarto dei vigneti sudafricani di Thompson Seedless è stato estirpato.

Allo stesso tempo, le piantagioni della varietà Sugrathirtyfive, commercializzata con il marchio Autumncrisp®, sono aumentate del 20%.

Tra le cultivar verdi di metà stagione, Autumncrisp è una buona sostituta della Thompson, nonostante la differenza di maturazione di tre settimane.

L'industria dell'uva da tavola sudafricana preferisce la Autumncrisp. Introdotta nel 2013, la varietà nel 2017 non era ancora nell'elenco delle prime venti uve da tavola più piantate in Sudafrica. Adesso figura al settimo posto.

Autumncrisp è attualmente la terza cultivar di uva da tavola più innestata e quindi anche più piantata in Sudafrica.

Dirk Burger, responsabile delle licenze della Sun World per il Sudafrica, afferma che la struttura quasi "perfetta" del grappolo della Autumncrisp spiega in qualche modo l’attrattiva di questa cultivar. Gli acini, non troppo distanti né troppo ravvicinati, rendono superflua l'ulteriore manipolazione del grappolo e quindi si possono ottenere notevoli risparmi sui costi di manodopera. La cultivar è meno incline alle screpolature o alle cadute degli acini rispetto alla Thompson. Molti vigneti di Autumncrisp sono coperti dalle reti. La tendenza a sviluppare acini grandi che riduce o elimina del tutto la necessità di regolatori di crescita, è un vantaggio sul mercato.

"La bacca grande offre opportunità commerciale. E' una cultivar adatta ai mercati dell'Estremo Oriente ma anche del Regno Unito e dell'Ue, mercati che non necessariamente preferiscono gli acini grandi, ma a cui piace la Autumncrisp".

Vigneto di Autumncrisp (foto fornite da Sun World)

L'Hex River individuato per un ulteriore ampliamento della Autumcrisp
Si ritiene che l'attuale programma di fornitura della Autumcrisp in Sudafrica soddisfi le esigenze della maggior parte dei clienti in Europa, Regno Unito, Asia e Nord America, sebbene la Sun World rivaluti continuamente la superficie assegnata a questa importante varietà proprietaria medio-tardiva.

"Inizialmente, la varietà è stata piantata in tutte le zone di produzione di uva da tavola, con la maggior parte dei vigneti nella regione del fiume Lower Berg (Piketberg, Porterville), seguita dalle regioni del fiume Hex, e del fiume Orange. Finora sono state piantate meno viti nel Limpopo, una regione che ha un potenziale per Autumcrisp,  perché la sua finestra di raccolta anticipata si sovrappone a quella del Perù".

"Lungo l'Hex River, c'è sicuramente ancora spazio per piantare più Autumcrisp, perché crediamo possa competere con l'uva Thompson indiana. I picchi si registrano attualmente tra le settimane 5 e 8, e successivamente diminuiscono rapidamente".

La Autumcrisp più precoce matura nella settimana 52 nel Limpopo, seguito dal fiume Orange la settimana successiva, dove viene raccolta fino alla settimana 5, periodo in cui normalmente inizia la Autumcrisp del Capo Occidentale.

"Cerchiamo consapevolmente di evitare un eccesso di fornitura in certi periodi e quindi gestiamo attivamente le piantagioni globali, utilizzando l'analisi della domanda e dell'offerta, per proteggere gli alti profitti dei nostri licenziatari e creare delle opportunità di crescita", aggiunge Burger .

Dirk osserva che l'unico inconveniente della Autumcrisp è la sua elevata fertilità, che può portare il produttore a lasciare che si sviluppino troppi grappoli.

"I produttori non dovrebbero essere avidi: le viti non possono prendersi cura adeguatamente di troppi grappoli, perché poi si presentano problemi di qualità. Un produttore deve essere cauto. Di solito consigliamo il produttore di iniziare con 6.000 cartoni da 4,5 kg di frutta di I classe per ettaro, e successivamente di continuare come ritiene".

Burger continua: "Alcuni dei nostri coltivatori producono 8.000 cartoni di frutta di buona qualità per ettaro, il che costituisce un buon equilibrio tra crescita e produzione, insieme a una buona gestione".

Per maggiori informazioni:
Dirk Burger
Sun World
Tel: +27 21 870 1355
Email: dburger@sun-world.com
https://www.sun-world.com/


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto