Ottimo andamento per la stagione produttiva del finocchio siciliano

"Non è da tutti avere la fortuna di ereditare questo bellissimo mestiere dalle generazioni che ci hanno preceduto e sono felice, pur conscio delle tante difficoltà che il comparto sta attraversando, di andare a lavorare tutti i giorni della mia vita". Parole colme di passione, quelle di Sebastiano Branciamore, amministratore dell'omonima azienda agricola, situata in provincia di Siracusa.

Sebastiano Branciamore 

"Probabilmente è la vicinanza al mare e le tante giornate di sole (più di 300 nel corso dell'anno) - prosegue l'imprenditore - che rendono questa parte del mondo un posto ottimo per l'agricoltura, grazie a un clima tipicamente mediterraneo".

L'azienda agricola Branciamore si estende su circa 60 ettari e produce sia limone femminello di Siracusa (10 ha) in regime di agricoltura biologica sia orticole in pieno campo (50 ha). Al momento, tra le altre referenze, sono in fase di raccolta i finocchi, che sono stati trapiantati ai primi di agosto. La produzione è iniziata a metà ottobre e terminerà ad aprile inoltrato.

"Quest'anno, dopo averlo sperimentato a sufficienza - riferisce l'esperto coltivatore - abbiamo iniziato la campagna del finocchio con la varietà Cartesio della Seminis. Siamo molto sodisfatti, perché risponde ai nostri standard produttivi, grazie alle sue ottime qualità organolettiche. Le canne sono sempre piene e il grumolo è tondeggiante sin da subito, con una colorazione tendente al bianco vivo. L'aspetto, come risaputo dagli addetti ai lavori, è molto importante, così come la forma, la croccantezza naturale e il sapore. La maggior parte del finocchio da noi prodotto viene commercializzata sul mercato regionale. Ottima, nel contesto produttivo, l'assistenza che riceviamo dall'agronomo Salvatore Adamo, sempre vicino alle nostre esigenze".

Buona parte delle sue superfici l'azienda le dedica alla produzione di patate, nel periodo che va da aprile a fine giugno, la cui commercializzazione avviene attraverso la GDO, anche se buona parte della merce viene conferita a un'importante consorzio pataticolo italiano.

"Al fine di favorire la sostenibilità ambientale in agricoltura - conclude Branciamore - pratichiamo la rotazione delle colture e poniamo una grande attenzione non solo nell'impiego dei fitofarmaci, ma anche nella razionalizzazione delle risorse naturali, a cominciare dall'uso moderato dell'acqua irrigua. Siamo agricoltori, ma anche consumatori e badiamo bene a cosa mettiamo in tavola: è per questo che teniamo moltissimo alla correttezza e all'etica nel nostro lavoro".

Contatti:
Branciamore Soc. Agr. A rl
Strada Torrre Milocca 23
96100 Siracusa (SR)
Tel.: +39 331 2288177
Email: seby.branciamore@icloud.com


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto