Avvisi









Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Andre Simha - MSC - Cool Logistics Conference 2020

'Ognuno di noi puo' farlo da solo o insieme'

Una delle principali compagnie di spedizione di container a livello mondiale sta incoraggiando i clienti, che vi si affidano per il trasporto di alimenti, a diventare più collaborativi nello sviluppo di un'industria più avanzata dal punto di vista digitale, per far fronte alla domanda futura.

MSC ha sede a Ginevra, in Svizzera, e il suo Global Chief Digital and Information Officer, Andre Simha, ha parlato nell'ambito del forum online Cool Logistics, affermando che le aziende devono lavorare insieme per sfidare i modelli di business e guidare l'intera catena di fornitura verso una nuova era di connettività, trasparenza ed efficienza.

"Ognuno di noi può farlo da solo o insieme", ha detto. "Se lo facciamo da soli, investiremo tutti somme sostanziali di denaro e di persone e alla fine i nostri clienti non ne trarranno alcun beneficio. Se lo facciamo insieme, possiamo condividere parte dei costi e della ricerca e garantire ai nostri clienti una soluzione che funzioni davvero. Dobbiamo anche ricordare che, sebbene la digitalizzazione sia solo una parte della trasformazione del nostro settore, riconosciamo che può essere difficile per alcuni investirvi. Tuttavia, solo l'adozione in massa la renderà accessibile a tutti".

Un problema comune, secondo Simha, è che se un'azienda spedisce un "container intelligente" tra due continenti, lungo il viaggio possono essere utilizzati più vettori. Quindi, il cliente può avere un servizio ininterrotto solo se i vettori hanno implementato una soluzione di comunicazione compatibile a bordo.

"Personalmente, credo che una soluzione vantaggiosa per tutti sia la condivisione di un ecosistema digitale unificato. Un ecosistema che viene definito da tutti noi, lavorando insieme", ha detto. "Quando abbiamo parlato con i nostri clienti di diversi settori, tutti hanno confermato di voler avere il controllo su ciò che viene monitorato e su come vengono affrontate le eccezioni. Inutile dire che vogliono reattività, tracciabilità e l'inserimento di un canale di comunicazione privato criptato. A tal fine, abbiamo avviato una serie di progetti pilota che sono in corso di realizzazione".

Simha ha aggiunto che non si tratta solo di container perché, mentre si è rivoluzionato il trasporto marittimo, con navi più grandi e più efficienti, tempi di consegna più rapidi e l'uso di tecnologie per un migliore monitoraggio e tracciabilità, un terzo degli alimenti prodotti (1,6 miliardi di tonnellate all'anno) a livello globale va perso o va sprecato, per un valore che può arrivare fino a 1,5 trilioni di dollari.

Simha ha spiegato che per sfruttare appieno il potenziale dell'Internet delle Cose (Internet of Things - IoT), le aziende devono considerare l'intero percorso della catena di fornitura, dal punto di vista del cliente finale. Ciò significa che le migliori pratiche lungo ogni anello della filiera, sia all'interno che all'esterno del container, garantiranno la massima durata di conservazione possibile. MSC non sta facendo nulla di molto diverso dal resto del settore; una differenza è che il suo obiettivo è quello di condividere le informazioni.

"Non si tratta di sostituire le persone con la tecnologia digitale o di competere con altri vettori, ma di soddisfare la domanda futura, dato che la popolazione raggiungerà i 10 miliardi di persone entro il 2050", ha detto. "Nel 1980 c'erano quattro miliardi di esseri umani e abbiamo spedito tre miliardi di tonnellate; 40 anni dopo, oggi, abbiamo raddoppiato la nostra popolazione ma stiamo spedendo quasi quattro volte il carico, 11 miliardi di tonnellate. Entro il 2030 dovremo spedire altri cinque miliardi di tonnellate, ma non abbiamo 40 anni per arrivarci. Riconosciamo la necessità di soddisfare le crescenti esigenze del settore".

La Digital Container Shipping Association (DCSA) è stata costituita nel 2019 come associazione neutrale, senza scopo di lucro, che cerca di promuovere la standardizzazione, la digitalizzazione e l'interoperabilità nel settore del trasporto di container. Simha è anche presidente di questa associazione e dice che la formazione degli standard è altrettanto vitale quanto qualsiasi nuova tecnologia o robotica, nel settore che avanza.

"Dobbiamo mettere a punto gli standard, altrimenti non saremo mai in grado di condividere le informazioni in un modo che abbia senso per l'utente finale dei dati", ha detto. "Molti clienti sono multi-carrier, quindi non vogliono avere un metodo diverso e una diversa interpretazione dei dati per ciascuno dei partner".

Al forum ha partecipato anche Anne-Sophie Zerlang Karlsen, Global Head dell'azienda di servizi logistici olandese TWIL. Ha convenuto che la condivisione dei dati è importante, ma ha sotenuto che il tema della fiducia e, chi possiede i dati, sono all'ordine del giorno tra le aziende clienti.

"I dati ci sono, ma ci sono molte cose da risolvere con le persone", ha detto. "Una cosa che ho imparato è che tutto gira intorno alla fiducia. Oggi, nella maggior parte dei sistemi reefer c'è il Remote Container Management (RCM), quindi non c'è più bisogno di avere data logger separati nei prodotti freschi perché i dati sono disponibili. Ma un gran numero di nostri clienti continua a spendere soldi per mettere i data logger nei contenitori. Perché? Si tratta di fiducia. Abbiamo parlato a lungo del divario tra le compagnie di navigazione e i proprietari del carico. Quando si parla di trasparenza o di modelli di impegno digitale, la fiducia diventa psicologicamente più importante. Quindi, non si tratta tanto di come rendere disponibili i dati in tempo reale, ma di come iniziare a costruire la fiducia necessaria affinché i clienti comincino a utilizzarli come standard".

Zerlang Karlsen ha ammesso che TWILL attualmente non utilizza container refrigerati. L'azienda sta cercando di far entrare quel tipo di trasporto nella propria piattaforma, come parte di un approccio più ampio per "ripensare la logistica".

"Spero davvero che l'approccio, che si tratti di trasportatori o di fornitori di logistica, sia quello di arrivare a un punto in cui ci sia effettivamente una collaborazione tra i partner", ha detto. "Solo quando arriveremo alla cooperazione e a soluzioni o standard uniformi, saremo in grado di massimizzare il valore per i nostri clienti".

AgriLedger è un'altra azienda che ha partecipato a Cool Logistics. Ha fornito soluzioni lungo tutta la catena di fornitura agricola con la potenza della tecnologia Blockchain, per contribuire a fornire molti vantaggi per gli agricoltori e i fornitori, tra cui l'efficienza e la tracciabilità. Un importante progetto in cui l'azienda è coinvolta è un'iniziativa di aiuto allo sviluppo sponsorizzata dalla Banca Mondiale, che permette agli agricoltori di Haiti di mantenere la proprietà dei loro prodotti fino alla vendita a destinazione finale e, si spera, di migliorare i loro rendimenti, fornendo al tempo stesso un supporto attraverso il processo.

L'amministratore delegato Genevieve Leveille ha detto che spesso si perde molto tempo senza condividere i dati, capire dove sono stati i prodotti e come sono andate le cose.

Leveille ha aggiunto che spesso il termine digitalizzazione è sinonimo di tecnologia complessa. Tuttavia, potrebbe essere semplice come aggiornare un telefono e ottimizzare le informazioni in una piattaforma applicativa. L'azienda ha scelto di utilizzare una "piattaforma R3" per contribuire a garantire che i dati privati del cliente siano adeguatamente protetti.

"Anche noi guardiamo ai dati in due modi: il diritto o il permesso di scrivere contro la possibilità di leggerli", ha detto. "I dati che vengono raccolti vengono resi disponibili attraverso le note dell'osservatore. Se la compagnia di navigazione ne facesse parte, l'idea sarebbe quella di poter ottenere tutte le informazioni relative alla spedizione a cui deve avere accesso. Ciò che è fondamentale per la Blockchain è permettere a molte persone dello stesso settore di partecipare, senza doversi preoccupare che i loro dati siano a rischio".


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto