Problemi di qualita' per le mele polacche nella fase di stoccaggio

La ricerca di una buona qualità sarà l’obiettivo più importante per i commercianti polacchi di mele, come dichiara un esportatore. Sebbene i volumi siano soddisfacenti nonostante le condizioni meteo di quest'anno, l'esportatore ritiene che sarà difficile soddisfare la domanda di mele di prima classe. Alcuni frutti hanno dovuto essere trattati e non contengono semi, il che significa che la loro durata di conservazione sarà drasticamente più breve.

Ha piovuto molto durante la raccolta delle mele polacche, rendendo le operazioni molto più difficili. Secondo Mohamed Marawan, proprietario dell'azienda d’esportazione polacca di mele Sarafruit, ci sono stati anche dei ritardi, visto che è ancora in corso la raccolta delle Golden: "Abbiamo finito con la raccolta delle Gala. Siamo riusciti a vendere molte Gala di buona qualità in Nord Africa. Sono state esportate solo mele di prima classe, quelle di seconda classe sono state vendute all'industria di trasformazione e saranno utilizzate per succhi e prodotti simili. Ci sono stati molti problemi durante la raccolta, a causa del meteo. Le piogge costanti hanno reso impossibile raccogliere tutte le mele, quindi attualmente stiamo ancora raccogliendo la varietà Golden, e continueremo a farlo anche la prossima settimana".

Nel 2020, le difficoltà dovute al meteo hanno avuto un impatto maggiore di quanto previsto da Marawan. Hanno dovuto trattare i frutti nella speranza di aiutarli a crescere, poiché alcune delle mele non avevano sviluppato alcun seme, al loro interno. "Sono preoccupato per la qualità media delle mele, in Polonia, dato che abbiamo avuto molti problemi legati al meteo. Due ondate di gelo e un'estate molto secca hanno prodotto mele senza semi al loro interno. Ciò significa che la mela non riceve gli ormoni di cui ha bisogno per svilupparsi correttamente. Di conseguenza, abbiamo dovuto utilizzare alcune sostanze chimiche per incentivare la maturazione. Il problema con queste mele è che non possono essere conservate a lungo. Significa che dobbiamo venderle rapidamente sul mercato interno, poiché l'esportazione richiede troppo tempo e le mele potrebbero andare a male. Questa situazione è vera per tutte le varietà, in tutti i nostri frutteti".

Sebbene ci siano anche volumi che sembrano di buona qualità, Marawan non può essere sicuro del trasporto fino all'arrivo del primo container: "Ora ovviamente ci sono anche mele pronte per l’esportazione, ma la maggior parte non lo è. Abbiamo aperto alcuni dei frutti che si presentavano in buone condizioni e questi avevano i semi all’interno. La domanda però è se ciò varrà per tutte le mele e se sopravvivranno al trasporto, ad esempio, verso destinazioni più lontane, come l'Egitto. Ora gli attuali container che abbiamo spedito non sono ancora stati ricevuti, quindi non conosciamo il risultato a destinazione. Naturalmente, se la gran parte delle mele è andata a male, noi come Sarafruit risarciremo i nostri clienti. Tuttavia, spero che non sia successo nulla al prodotto, ma non possiamo ancora saperlo con certezza!".

Dopo che saranno terminate le Golden, Marawan passerà alle varietà rimanenti. E' contrario alla conservazione delle mele nelle celle refrigerate, poiché non è sicuro di come i frutti ne usciranno. "Abbiamo ancora in arrivo le Redprince e Idared, prima che finisca la stagione. La domanda di mele c'è sicuramente, e in tutta Europa. Recentemente ho ricevuto e-mail con richieste ad esempio da Paesi Bassi, Italia e Grecia. Nonostante tale richiesta, le esportazioni rimarranno fiacche, semplicemente perché è molto difficile trovare la giusta qualità, nelle mele. Ora tutto ciò su cui possiamo mettere le mani, lo vendiamo direttamente. A differenza di altri, noi non conserviamo le mele nelle celle refrigerate, poiché è mia opinione personale che sarebbe un grande errore. Alcuni commercianti ritengono che il prezzo sia attualmente troppo basso e conserveranno i frutti fino a quando non saranno soddisfatti dei livelli di prezzo. Ma, come ho appena detto, alcune mele non conterranno nemmeno i semi. Non sono sicuro pertanto che le mele sopravvivranno a lungo nelle celle refrigerate. Significa che i commercianti potrebbero avere una brutta sorpresa, quando finalmente apriranno le loro celle".

In generale, sembra essere una stagione piena di incertezze. Marawan non è in grado di dire se quest'anno la campagna andrà bene. "La stagione in generale potrebbe essere ancora buona, ma potrebbe anche andare diversamente. Tutto dipende dalla disponibilità di frutti di buona qualità. Sono preoccupato, perché la situazione è incerta. Non voglio inviare mele marce ai miei clienti fidati e di lunga data. Quindi dovremo aspettare e vedere come andranno le prossime settimane. Gli agricoltori mi dicono che anche per la Idared ci sono meno volumi. Penso che quando si parla di mele europee, quest'anno saranno gli italiani a spiccare: hanno certamente qualità e quantità a disposizione".

Per maggiori informazioni:
Mohamed Marawan
Sarafruit
Tel: +48 537 935 155
Email: office@sarafruit.eu  
www.sarafruit.eu 


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto