Audrey Ktourza, UGPBAN - Fruidor:

Un'intelligenza artificiale per incentivare il consumo di prodotti ortofrutticoli stagionali

Martedì 22 settembre 2020, il primo giorno d'autunno, il gruppo francese UGPBAN-Fruidor ha lanciato ufficialmente un software chatbot (assistente vocale, progettato per simulare l'interazione con un essere umano, NdR) chiamato "C’est pas des salades", poiché questo servizio è dedicato alla frutta e verdura francese e spinge al consumo dei prodotti stagionali. Lo spiega Audrey Ktourza, responsabile del gruppo di marketing UGPBAN-Fruidor.

Audrey Ktourza

"C’est pas des salades" include anche altri prodotti ortofrutticoli francesi, da tutte le società del gruppo, tra cui UGPBAN, Murissol e Fruidor for French bananas, Fruidor Terroirs e BUFL. "Il nostro gruppo è un operatore importante nel settore ortofrutticolo, riunendo 850 produttori (600 produttori di banane francesi e 250 produttori di altri prodotti ortofrutticoli), con oltre 20 siti di produzione in Francia. Il nostro gruppo è concentrato sull'innovazione, che è ciò che guida quotidianamente i nostri produttori", aggiunge Audrey Ktourza.

"C’est pas des salades" è nato durante un hackathon, un evento che svoltosi alla fine del 2017. Il comitato di gestione aveva presentato 9 progetti ai dipendenti. Il progetto approvato da tutti i partecipanti è stata la creazione di un assistente al consumo di frutta e ortaggi. Dopo molte sessioni di brainstorming, è stato scelto lo strumento dell’assistente vocale.

Grazie al software chatbot "C’est pas des salades", le informazioni su frutta e verdura francesi sono a portata di mano. L'intelligenza artificiale denominata Félicie (Fruits et Légumes d'ICI) condivide i suoi suggerimenti e consigli sui metodi di produzione, coltivazione e proprietà di frutta e verdura. Spiega come scegliere, conservare e preparare un frutto o una verdura. Il software ha lo scopo di aiutare a promuovere la frutta e la verdura francese, soprattutto tra i giovani che sono sempre connessi, e quindi a beneficio dell'intero settore.

Lo chatbot è accessibile a tutti e gratuito al 100%. Fornisce ai consumatori una grande quantità di informazioni sulla frutta e verdura francese, in modo semplice e interattivo. Grazie a Messenger, è disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Oltre a suggerimenti e consigli, gli utenti hanno accesso anche a ricette che utilizzano frutta e verdura di stagione, proposte da un canale digitale culinario, “750g”, con oltre 9 milioni di visitatori.

“Il 22 settembre è stata attivata una campagna di lancio sui social network. Abbiamo anche chiesto alle nostre comunità virtuali esistenti (Banana of Guadalupa e Martinica, Les Nouveaux Producteurs, la pagina LinkedIn del gruppo ...) di promuovere questo progetto".

"Grazie alla nostra partnership con 750g, abbiamo raggiunto la visibilità sui social network. Per raggiungere anche il segmento degli atleti, obiettivo interessante per "C’est pas des salades", abbiamo stabilito una partnership con L'Orange Bleue, leader nel fitness e negli sport indoor", aggiunge Audrey Ktourza.

Video e annunci radiofonici vengono trasmessi nei 400 club francesi di questo marchio. Dal 22 settembre, nei 10 club L'Orange Bleue si stanno svolgendo degli eventi per far conoscere “C'est pas des salades”, e se le condizioni sanitarie lo consentiranno, continueranno fino al 16 ottobre, con la partecipazione di Frédéric Jaunault, Best Craftsman of France in Fruit and Vegetables nel 2011.

Audrey Ktourza vuole sottolineare il potenziale del software interattivo, che è stato testato due volte da 500 persone della comunità virtuale di consumatori The Insiders: nel novembre 2019 e nell'agosto 2020. Il 71% di loro ha riconosciuto le potenzialità del chatbot, nonché l'affidabilità delle informazioni fornite. Tra il 2019 e il 2020, "C’est pas des salades" ha continuato a crescere e il 76% di The Insiders ha valutato il suo sviluppo come molto positivo.

Lo chatbot è uno strumento in continua evoluzione. Più utenti chatteranno, più il software si alimenterà delle interazioni e diventerà sempre più intelligente.

“Ad oggi vengono trattati 50 tipi di frutta e verdura. L'obiettivo è parlare dei 100 prodotti ortofrutticoli coltivati in Francia e oltreoceano. Il nostro gruppo UGPBAN - Murissol - Fruidor - BUFL è molto orgoglioso di questo strumento, che attesta il suo impegno a favore dell'innovazione".


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto