Ton van Raaij (Finis-Eillert): "Garantira' profitti migliori"

Macchina pelatrice per cipolle di piccolo calibro

La pelatura industriale delle cipolle richiede molto lavoro, e quella delle cipolle piccole richiede ancora più tempo. In altre parole: più grande è la cipolla, migliori saranno i profitti. Tuttavia, negli ultimi anni le cipolle più grandi sono diventate sempre di meno. Quindi, i profitti del settore sono calati.

Le estati secche abbassano le rese delle cipolle. E negli ultimi anni, i bulbi di grande calibro sono risultati scarsi. L'azienda olandese Finis-Eillert ha messo al lavoro il proprio team perché riprogettasse la pelatrice per piccole cipolle e sviluppasse una macchina completamente nuova.


Ton van Raaij, amministratore delegato della Finis-Eillert

"Ci sono stati due importanti cambiamenti sul mercato che ci hanno spinto in tal senso", afferma Ton van Raaij, amministratore delegato della Finis-Eillert. "In primo luogo, più coltivatori di cipolle vogliono trasformare le loro scorte. Diventa efficace solo se trasformi l'intero stock, diversamente ti rimangono i piccoli calibri di cui non riesci a sbarazzarti. In secondo luogo, il meteo gioca un ruolo importante. Quando il clima è secco nel momento sbagliato della stagione, le cipolle continuano a rimpicciolirsi".

"E' costoso trasformare cipolle piccole, quindi i costi della manodopera aumentano. Non c'era una macchina sul mercato che riuscisse a pelare questi bulbi in modo efficace. Pertanto ci siamo trovati di fronte a una sfida: come possiamo rendere redditizia la pelatura di queste cipolle piccole? Il nostro team di ricerca e sviluppo si è messo al lavoro e ora la macchina è stata installata in diverse aziende in tutto il mondo. C'è molto interesse in Europa. Ma anche nei Paesi d'oltremare del Nord America e dell'Asia".

Macchina pelatrice completamente automatizzata
La Finis-Eillert è da anni leader di mercato nel settore della pelatura delle cipolle. La loro TopNotch pela quelle grandi. "Siamo continuamente impegnati a ottimizzare le nostre macchine", afferma l'amministratore delegato. "Attualmente stiamo sviluppando una versione aggiornata della tecnologia di visione della pelatrice TopNotch. Questi miglioramenti garantiscono maggiore flessibilità e precisione".

"Le cipolle vengono posizionate automaticamente. La produzione è già ufficialmente iniziata. Le prime versioni nuove verranno installate in Europa e negli Stati Uniti alla fine dell'anno. Il nostro obiettivo è automatizzare completamente le macchine per la pelatura delle cipolle, quindi non è necessario del personale. Ci stiamo avvicinando a quell'obiettivo. La carenza di manodopera nel settore è un problema enorme. Questa macchina potrebbe rappresentare una soluzione", conclude van Raaij.

La macchina per la pelatura di cipolle piccole può trasformare bulbi che hanno fino a 40 mm di diametro. Le cipolle vengono posizionate automaticamente e quindi tagliate. I coltelli graffiano la buccia, che viene spinta con un getto d'aria nella parte finale della macchina. La pelatrice ha una capacità di circa 18.000 cipolle all'ora.

Per maggiori informazioni
Ton van Raaij
Email: t.vanraaij@finis.nl
Finis-Eillert B.V.
de Bolanden 1
7071 PW, Ulft - Paesi Bassi
Tel.: +31 (0)315 695569
Fax: +31 (0)315 631 540
Email: info@finis.nl
Web: www.finis.nl


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto