Avvisi









Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Lunedi' scorso Jan Gütinger ha ricevuto le prime ciliegie turche

La logistica e' il problema principale per le drupacee bosniache

Negli ultimi anni, le susine non se la sono passata bene. Tra gelate e ondate di calore in Europa, i volumi disponibili hanno oscillato in quasi tutti i paesi. Jan Gütinger, dell'azienda frutticola omonima, è specializzato nell'import di susine bosniache, tra le altre cose, con coltivazione sotto contratto e zone di coltivazione locali di proprietà. Gütinger aveva grandi piani per quest'anno, ma il Coronavirus potrebbe porre fine ai suoi progetti.

"Per questa stagione, volevo incrementare il mio volume d'importazione rispetto alle 760 ton di susine importate l'anno scorso. Ora devo aspettare e vedere come si svilupperà la situazione - dichiara - Ci sono state anche delle grandinate nelle piantagioni ma, al momento, il problema più grande è la logistica. Speriamo che le misure possano essere allentate da metà giugno, in modo da potere andare io stesso in Bosnia per avere una panoramica della situazione".

Ci sono stati dei danni dovuti al gelo su susine e ciliegie anche in Germania e, normalmente, questo rappresenta un prerequisito per l'importazione delle merci dall'Europa dell'Est.

Nel complesso, il Coronavirus ha avuto un effetto misto sull'attività di Gütinger. "Le vendite sono frenetiche e, da settimane, anche al mercato all'ingrosso sembra di essere nel periodo natalizio. Stiamo registrando circa un terzo di vendite in più, rispetto all'anno scorso". Le vendite di frutta a ristoranti e uffici, d'altra parte, sono crollate.

Nel commercio, i prezzi sono ancora piuttosto alti: "Con il clima caldo e l'arrivo di grandi quantità di frutta e verdura, sia domestica che d'importazione, i prezzi diminuiranno gradualmente. Vedremo come si svilupperà la situazione questa estate".

Nel frattempo, l'operatore ha già ricevuto le prime ciliegie dalla Turchia e la domanda risulta già piuttosto buona, considerando che a disposizione non ci sono ancora grandi volumi. "La Turchia va molto bene per quanto riguarda le ciliegie e, comunque, altri paesi d'origine hanno difficoltà a stare al passo. Ciò che complica la situazione della Spagna è il fatto che, quest'anno, le piante hanno patito il gelo. Per il futuro, l'azienda ha in programma di lavorare con le ciliegie bosniache e serbe. "Questa espansione delle mie attività d'importazione subirà un ritardo, anche a causa della pandemia".

Per maggiori informazioni:
Jan Gütinger
Fruchtgroßhandel Jan Gütinger
Eschenweg 16
78604 Rietheim-Weilheim
Tel: +49 (0)7424 / 93 13 480
Cell: +49 (0)172 / 138 00 78
Email: info@fruchtgrosshandel.net  
Web: www.fruchtgrosshandel.net  


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto