Fiera di Rimini, 7 maggio

Congresso internazionale sui biostimolanti a Macfrut 2020

Le filiere ortofrutticole incontrano il mondo dei biostimolanti. Appuntamento a Macfrut, fiera internazionale dell'ortofrutta in programma alla Fiera di Rimini da martedì 5 a giovedì 7 maggio, con la seconda edizione del Congresso Internazionale sui biostimolanti. Nella giornata conclusiva della kermesse, giovedì 7 maggio, saranno chiamati a raccolta i principali leader delle filiere produttive del Sud Europa, nonché i rappresentanti delle istituzioni, dell'industria e della ricerca per un focus di respiro internazionale sul mercato, le innovazioni tecniche e gli aggiornamenti sulla normativa.

Il tutto nel contesto del Biostimolant international event, promosso da Agri2000 insieme a Macfrut, evento a tutto tondo che ospita anche un Salone e Tour guidati insieme ai referenti delle filiere produttive, gli opinion leader e le principali aziende del settore. 

Il Congresso Biostimolanti è nato un anno fa dall'esigenza di colmare una carenza di conoscenze del mondo della produzione sui prodotti biostimolanti, sui loro effetti, l'utilizzo e le relative necessità. "Siamo in un momento di cambiamenti epocali della produzione agricola e alle porte di un nuovo modo di fare agricoltura – spiega Camillo Gardini (nella foto a destra) presidente di Agri 2000 - Il Congresso Internazionale sui Biostimolanti vuole costituire un annuale punto fermo nel quale la produzione agricola può ricavare informazioni indispensabili per imboccare la strada del cambiamento".

Il tema della seconda edizione è: "Le filiere che incontrano il mondo dei biostimolanti". Il sistema ortofrutticolo si trova infatti davanti a nuove sfide che ne determinano il futuro: mutamenti climatici che causano anomale condizioni di stress alle piante; problemi fitosanitari devastanti (maculatura, cimice, Xylella…); sottrazione di molecole della chimica tradizionale da parte dell'Unione Europea; richiesta del consumatore e delle istituzioni di crescente sostenibilità delle produzioni (Green Deal); scarsità di prodotti naturali capaci di contrastare le avversità delle colture e rafforzare le piante; oggettiva difficoltà d'uso di tali prodotti naturali e scarsa conoscenza delle loro caratteristiche e potenzialità; la non chiara e netta distinzione tra effetti di biostimolazione ed effetti di contrasto dei parassiti e delle malattie; scarse conoscenze della classe produttiva agricola della fisiologia delle piante e della rizosfera indispensabile per fare l'agricoltura del futuro.

"In questo scenario si cercano risposte a un futuro sempre più incerto – prosegue Gardini – e il mondo della produzione dei mezzi tecnici è in grande fermento. Tre casi a riguardo fotografano il contesto: le imprese di settore di ricerca della chimica ridotte a 4-5 nel mondo, sempre più grandi e con costi di ricerca enormi; la proliferazione di migliaia di imprese micro produttrici di prodotti naturali per la biostimolazione e difesa; scarsa conoscenza dei loro prodotti da parte dei produttori che non hanno le risorse ed i vincoli per fare una adeguata ricerca e sperimentazione per verificarne effetti e ricadute del loro utilizzo. Da qui l'importanza di questo convegno di un'intera giornata e di respiro interazionale per presentare le principali esigenze emergenti e far conoscere le principali innovazioni del settore". 

Per partecipare al convegno è necessario registrarsi.
Per informazioni: Agri 2000 Net - tel. 051 4128045
Responsabile Organizzativo: Nicola Stanzani - stanzani@agri2000net.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto