Robert Kraaijeveld, di Nature's Pride

Nel periodo natalizio le vendite di asparagi d'oltremare continuano ad aumentare

Attualmente, il cambiamento dei requisiti fitosanitari sta generando alcune tensioni tra gli importatori di asparagi. "Sono entrati in vigore il 14 dicembre 2019, proprio quando cominciano i dieci giorni più impegnativi per la vendita di asparagi verdi in Europa. A ciò si aggiungono i nuovi regolamenti in Perù, che mettono ulteriormente sotto pressione il mercato. Ovviamente abbiamo provato ad anticipare al meglio, così da poter lavorare ai cambiamenti nel modo migliore possibile".

Perché, secondo Robert, gli asparagi d'importazione verdi e bianchi sono più popolari che mai, a Natale. "Le vendite continuano ad aumentare durante il periodo delle feste. Anche gli asparagi mini, che forniamo in imballaggi da 200 grammi, sono un prodotto natalizio particolarmente apprezzato. La frenesia natalizia è già cominciata da un punto di vista logistico, ma non da quello commerciale, come invece avverrà nelle prossime settimane".

Secondo il buyer di asparagi, i turioni bianchi d'oltremare sono particolarmente popolari in Germania e nei Paesi Bassi. I paesi scandinavi sono invece grandi acquirenti di asparagi verdi.

"Attualmente stiamo ricevendo una buona fornitura di asparagi peruviani e buoni volumi sono previsti anche nelle prossime settimane. Il raccolto e la qualità sono soddisfacenti. I prezzi sono su un livello stabile. Infatti, a dicembre i prezzi degli asparagi vengono largamente determinati dalle tariffe di spedizione aerea. La competizione con altri paesi produttori è pari a zero. Alcuni prodotti messicani sono già stati venduti negli Stati Uniti, ma al momento non sono sufficienti per l'export in Europa. Cominceremo nelle prossime settimane, a seconda di clima e qualità".

Per maggiori informazioni:

Nature's Pride 
Robert Kraaijeveld
Honderdland 611
2676LV Maasdijk
Paesi Bassi
Tel: +31 (0)17 421 9108
Email: Robert.Kraaijeveld@naturespride.nl 
Web: www.naturespride.eu  


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto