Avvisi





La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

TecnoFrutta: due diversi essiccatori per l'industria ortofrutticola e conserviera

"Nei primi anni ci siamo dedicati alla costruzione di impianti per la lavorazione di finocchi, broccoli e carciofi, dal ricevimento della merce fino al confezionamento. Negli anni successi, invece, c'è stata un'evoluzione che ci ha permesso di diventare una realtà leader nella realizzazione di essiccatoi per la disidratazione di frutta e ortaggi", così riferisce a FreshPlaza Antonio Ferragonio, responsabile commerciale della TecnoFrutta, l'azienda che si occupa di ricerca e sviluppo tecnologico per agevolare il processo di lavorazione degli ortaggi di qualsiasi impresa alimentare.

TecnoFrutta, ubicata a Orto Nova (FG), nella zona più produttiva della Puglia, è oggi tra le realtà imprenditoriali più all'avanguardia nella progettazione e realizzazione di macchine e impianti per l'industria ortofrutticola e conserviera.

"Progettiamo e costruiamo macchinari in accordo con le specifiche esigenze di ogni cliente", continua il manager, il quale aggiunge: "La nostra produzione comprende due tipologie di essiccatori: quegli statici e quegli continui. Gli essiccatori statici si basano sulla movimentazione forzata dell'aria che, dopo essere stata opportunamente trattata, investe la matrice vegetale contenuta in carrelli all'interno della camera di essiccazione, disidratandola. Questa macchina, realizzata rigorosamente in acciaio inox AISI 304, è adatta per la produzione di tutti i prodotti semidry, dry e chips".

"I secondi, invece, gli essiccatori continui, rappresentano la nuova scommessa vincente di TecnoFrutta. Questa tipologia di macchina, sempre in acciaio inox AISI 304, è stata studiata e progettata per la produzione in continuo di prodotti semidry, dry e chips. La macchina riesce a estrarre l'acqua dalla matrice vegetale, stressandola il meno possibile; questa operazione viene eseguita lavorando a basse temperature e bassa umidità. Grazie al continuo ribaltamento delicato del prodotto, posizionato su tappeti in termoplastica modulare all'interno della camera di essiccazione, garantisce al prodotto di avere non solo un'ottima ritenzione delle caratteristiche organolettiche, ma anche una altissima uniformità di essiccazione".

"La maggior parte dei nostri impianti si trova non solo in Paesi membri dell'UE (come Francia, Germania, Belgio, Polonia e Spagna), ma anche in Gran Bretagna e in altri continenti (come Africa e America)".

"C'è stata un’incalzante richiesta di snack rapidi e salutari: così sono nate le chips di frutta e verdura: come Mela Chips, Ananas Chips, Mango Chips, Cocco Chips e Pomodoro Chips".

VIdeo sulle diverse fasi di lavorazione di un essiccatore continuo:

"In alcuni Paesi di Europa, America e Canada l'interesse al consumo di snack salutari è molto diffuso. Proprio in questi territori (come America Centrale e Africa), nei quali vi è un problema di surplus di prodotto fresco, è nata l'esigenza di dover diversificare il proprio catalogo dei prodotti con l'installazione di impianti di essiccazione. Per le aziende agricole, l'installazione di questi impianti consente di diversificare il prodotto, recuperando quello di seconda scelta e dandogli un valore aggiunto".

"Il 2019 sarà un anno importante per noi. TecnoFrutta, infatti, sta esplorando nuovi mercati che esulano dal settore agroalimentare, pur restando nel tema dell'essiccazione".

Contatti: 

TecnoFrutta Srl
Via Di Virgilio, 2
Orto Nova (FG)
Tel.: (+39) 0885/787048
Email: ufficiocommerciale@tecnofrutta.it
Web: tecnofrutta.com

 


Data di pubblicazione :
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto