Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

L'utilizzo di robot nello smistamento e confezionamento di frutta e verdura

"Nei Paesi Bassi la produzione di frutta e verdura continua ad aumentare e la domanda di manodopera a costo più basso gioca un ruolo importante. L'utilizzo di robot può ridurre significativamente il costo necessario per il processo di smistamento e imballaggio". A sostenerlo è Jan Nijland, direttore della società olandese Greefa.

"Di conseguenza, abbiamo sviluppato un robot denominato SmartPackr (cfr. FreshPlaza del 21/02/2018). Questo robot è in grado di confezionare le mele con la faccetta più colorata verso l'alto. Anche i piccioli sono rivolti tutti verso la stessa direzione. I robot sono stati acquistati quest'anno da vari clienti, sia sul mercato interno che estero".

Greefa ha sede nella città olandese di Tricht. Inizialmente era una fabbrica di macchinari. Produceva macchine per lo smistamento e l'imballaggio di pomacee, drupacee e verdure. "L'innovazione è la priorità principale per noi - ha detto Jan - Da azienda produttrice di macchinari siamo passati all'essere sempre più una società che lavora principalmente allo sviluppo di software. Quest'anno abbiamo presentato i primi robot che smistano e imballano mele".

Greefa è sul mercato dagli anni '40. Da allora l'azienda ha aperto filiali all'estero. "Incominciò come fucina gestita da due fratelli. Dopo la Seconda Guerra Mondiale ricostruiva le carrozzerie delle Jeep".

"Negli anni '50 sono stati contattati da un coltivatore che voleva  aiuto a smistare la frutta. Una notte uno dei fratelli fece un sogno con la soluzione. Cominciarono a lavorarci il giorno dopo. Si trattava di una piccola macchina, chiamata Toll. Smistava meccanicamente le mele a seconda della loro dimensione e diventò un successo globale".

Negli anni '80 è stato aggiunto lo smistamento in base al colore e più tardi il produttore ha voluto anche che la frutta venisse smistata in due diversi livelli di qualità. I costi di manodopera dovevano essere ridotti, anche allora. Il processo all'interno della catena di coltivazione della frutta doveva avere costi più bassi, doveva essere più veloce e più efficiente. Doveva essere anche più armonioso. "E ci stiamo ancora lavorando - ha continuato Jan - Soddisfiamo sempre le richieste personalizzate dei nostri clienti".

"Forniamo macchinari a livello internazionale a Nuova Zelanda, Canada e Sudafrica". Secondo Jan, Greefa è leader sul mercato in materia di tecnologia di smistamento della frutta e verdura. "Vogliamo che continui a essere così".

La tecnologia non si limita solo ai macchinari. Negli ultimi anni l'attenzione è stata riposta principalmente sulla registrazione di dati potenzialmente importanti nel processo di smistamento e imballaggio. Le informazioni potrebbero essere rilevanti per produttori, cooperative e infine per il consumatore.

La sicurezza alimentare e la qualità giocano un ruolo cruciale nel commercio internazionale della frutta e verdura. "Ecco perché è importante contribuire al processo di tracciabilità nel suo complesso. - ha concluso Jan - Possiamo farlo con le nostre soluzioni di smistamento e imballaggio".

Fonte: Fruitpact


Data di pubblicazione :



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto