Un ottimo raccolto di castagne ostacolato solo dal costoso trasporto aereo

La raccolta delle castagne, in Italia, è ancora in pieno svolgimento. Dopo un inizio in leggero ritardo, in seguito le condizioni di coltivazione sono risultate molto buone, consentendo ai fornitori di avere un buon raccolto da spedire ai mercati di tutto il mondo. I coltivatori dicono che la stagione è iniziata una settimana dopo rispetto all'anno scorso e, a causa del clima più mite degli Stati Uniti, gli importatori hanno atteso prima di distribuire la merce sul mercato.

"Normalmente, cerchiamo di avere le castagne dal Columbus Day (12 ottobre), ma quest'anno ce n'erano davvero poche in quel periodo", ha osservato Maria Conte della Four Cees del New Jersey. "I maggiori volumi sono arrivati a partire dal 15 ottobre. Tuttavia, il clima era ancora caldo negli Stati Uniti, quindi abbiamo trattenuto il prodotto e aspettato che la domanda migliorasse".

La regione ha beneficiato di un clima favorevole

"Quest'anno il raccolto è molto buono, favorito dalle condizioni meteo -ha continuato - Le piogge cadute sulla regione hanno migliorato la qualità del raccolto. Per il mercato statunitense, forniamo le castagne più grandi - calibro 38/40, che sono 4A - di cui quest'anno abbiamo avuto una buona disponibilità".

Trasporto aereo costoso
Una delle maggiori sfide per i fornitori di castagne è stato il costoso trasporto aereo. Inoltre, ci sono stati periodi in cui la compagnia aerea, l'aeroporto o i giorni non erano disponibili ed erano necessarie delle scorte supplementari. Una situazione che si è acutizzata durante la prima parte di novembre, quando è stata spedita una maggiore quantità di prodotto, dall'Europa agli Stati Uniti, nel periodo precedente il Ringraziamento.

"L'aumento del costo del trasporto aereo è iniziato nella seconda settimana di novembre e da allora è rimasto alto", ha spiegato Conte. "Anche se copriamo la richiesta impostando i nostri piani di volo all'inizio di ottobre, per novembre e dicembre, il tentativo di ottenere ulteriori scorte può essere ostacolato perché le compagnie aeree rifiutano le castagne per altri prodotti che pagherebbero il triplo della nostra tariffa o peserebbero di meno".

"Inoltre, aumenteranno il nostro tasso durante questi periodi di grande traffico di merci. Tuttavia, poiché siamo in attività da tempo, pre-prenotiamo lo spazio aereo per garantire i nostri piani di fornitura. L'aumento dei costi del trasporto aereo nel mese di novembre ha avuto ripercussioni su molti prodotti freschi, incluso il radicchio. La disponibilità del trasporto aereo è migliorata, ora, ma la tariffa è ancora molto alta".

I segnali natalizi terminano con la stagione statunitense
La stagione delle castagne negli Stati Uniti ha ancora qualche settimana, prima che terminino le importazioni. Mentre la stagione in Europa prosegue nel nuovo anno, la domanda negli Stati Uniti termina dopo Natale e quindi i compratori cercano di smaltire le loro scorte in quel periodo.

"In Europa, la stagione delle castagne continuerà fino a febbraio", ha osservato Conte. "A metà dicembre, smettiamo di spedirle quindi non dovremo più preoccuparci di eventuali ritardi nelle spedizioni dovuti alle compagnie aeree".

Conte ha aggiunto che un'altra differenza per il mercato statunitense è che lì preferiscono le castagne più grandi, mentre in Europa i calibri più piccoli. "Il Marrone è la castagna scelta per il mercato europeo - ha affermato - è una cultivar più conosciuta, in quanto è più piccola e spesso descritta come più dolce, ma il mercato statunitense preferisce castagne dai calibri più grandi". La Four Cees fornisce le castagne in sacchi da 11 kg, ma sono disponibili anche altre opzioni per l’imballaggio, a seconda di quello che vuole il cliente.

Per maggiori informazioni:
Maria Conte
Four Cees, Inc.
Tel.: +1 (908) 527-6611
Email: mariafcinc@gmail.com


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto