Bassa disponibilita' di uva da tavola turca

L'esportazione turca di prodotti freschi sta registrando un forte sviluppo e aumenta ogni anno. Il mercato di vendita più importante per la Turchia è la Russia, ma anche l'Europa importa sempre di più. Tuttavia, a causa del clima caldo, quest'anno ci sarà meno disponibilità di uva da tavola.

L'anno scorso, le esportazioni di frutta e verdura sono aumentate del 13%, rispetto al 2016. Anche la Turchia spera di esportare di più quest'anno. Nei primi sei mesi dell'anno, il valore delle esportazioni turche è salito a 1 miliardo di euro, con un incremento del 23% rispetto allo stesso periodo del 2017. Tra i principali prodotti di esportazione, ci sono verdure in serra, agrumi, fichi, ciliegie, mele cotogne, melagrane e uva da tavola.

A livello globale, la Turchia è il quinto produttore della varietà Sultana ed è al sesto posto come maggiore produttore mondiale di uva da tavola. La regione egea è sufficiente per metà della produzione totale di uva da tavola turca. Denizli, nel sud-ovest della Turchia, è anche un'importante regione di produzione. L'olandese Fresh Diamond ha attualmente nella sua gamma anche uva da tavola turca.

"Quest'anno abbiamo a che fare con una stagione delle uve da tavola più breve mentre normalmente il prodotto turco è disponibile fino a metà dicembre. La campagna si concluderà a metà novembre, come risultato delle alte temperature e del clima secco. Per questo motivo, meno uva da tavola raggiunge una buona qualità di esportazione. Stiamo ricevendo circa il 50% in meno del solito". Ad affermarlo è Güngör Karaarslan della Fresh Diamond. "Quest’anno sono stati inviati maggiori quantitativi di uva da tavola all'industria del trasformato, principalmente per la produzione di uva sultanina".

Oltre alla Sultana, la Fresh Diamond importa anche altre varietà, tra cui la Thompson Seedless. Le uve da tavola vengono acquistate direttamente dai coltivatori nelle regioni di Denizli e Alasehir e sono commercializzate con i marchi Fresh Diamond, Village o Elizi per tutte le destinazioni nei Paesi Bassi, in Belgio e in Germania. La Fresh Diamond è specializzata nell'importazione ed esportazione di frutta e verdura dalla Turchia. Inoltre l'azienda commercializza anche angurie e arance dal Marocco e tra gli altri prodotti, zenzero, aglio e castagne dalla Cina.

Güngör ha riferito che l'esportazione di ortofrutta turca verso l'Europa sta decisamente aumentando. "Tuttavia, i severi requisiti relativi all'uso di fitofarmaci sono difficili per i coltivatori. Una volta sotto controllo, la posizione della frutta e della verdura turche sul mercato europeo si rafforzerà".

La stagione degli agrumi turchi è cominciata all'inizio di quest'anno. L'avvio anticipato è il risultato delle condizioni meteorologiche favorevoli. La qualità e il volume del raccolto sono buoni. La campagna agrumicola dura fino a maggio, ma i mandarini finiranno prima. Gli agrumi turchi trovano un ostacolo negli altri fornitori; la Spagna è il concorrente più importante e beneficia del fatto che, in quanto Paese membro dell'Ue, è esente dalle imposte, anche se la stagione turca dura più a lungo e i prezzi sono generalmente inferiori. Nella scorsa stagione, la Russia è risultata il principale importatore di agrumi turchi, seguita da Ucraina e Arabia Saudita.

Per maggiori informazioni:
Güngör Karaarslan
Fresh Diamond
Email: gungor@freshdiamond.nl
Web: www.freshdiamond.nl


Data di pubblicazione :



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2018