Le uve sudafricane potrebbero avere ancora un vantaggio

Qualche giorno fa, nella provincia del Capo Settentrionale, in Sudafrica, le temperature sono scese sotto i 30 °C. Parlare di basse temperature è relativo, ma queste hanno fatto bene alla colorazione dell'uva da tavola.

Pitto è un produttore ed esportatore di uva da tavola, con aziende agricole nelle regioni dell'Orange River e dell'Olifants River, e per questa settimana avrà concluso le preparazioni e sarà pronto a partire. I primi container di uve Early Sweet sono stati spediti, prevalentemente in Europa, alcuni in Medio Oriente e Canada.

La varietà che Christian Strydom, procurement e marketing manager per Pitto, apprezza di più è la Prime Seedless. "Abbiamo appena cominciato la raccolta da alcuni lotti che siamo consapevoli non siano i nostri migliori. Con noi, nel centro di imballaggio, c'erano alcuni buyer cinesi che si sono dimostrati propensi all'acquisto, perciò siamo molto impazienti di cominciare a raccogliere le nostre uve Prime dai nostri lotti migliori e a confezionarle per loro. L'aspetto è superbo".

In futuro l'attenzione sarà posta sullo spazio a scaffale
"Diffidiamo un po' dell'impatto dell'America sul mercato canadese. Possiamo vedere che il comparto dell'uva è sotto molta pressione, non solo lì, ma ovunque, ed è per questo che andando avanti ci concentreremo sullo spazio a scaffale. Non vogliamo affidarci molto al mercato libero, che è la nostra strategia abituale, perché vendere lì è un rischio molto grande. Il 50% circa delle volte non si ottiene il prezzo richiesto".

"Lo scopo di chiunque è avere un cliente. E' bello sapere che la tua frutta ha un indirizzo specifico".

Generalmente si è d'accordo col dire che il mercato europeo sarà più pieno del solito. "Quest'anno non ci aspettiamo i prezzi eccellenti iniziali avuti in alcune stagioni, ma non prevediamo neanche un crollo. Quello che sappiamo è che altri Paesi produttori in Sud America determineranno anche i nostri prezzi e questo ci preoccupa. Tuttavia, pensiamo che le uve sudafricane possiedano ancora un vantaggio".

Le varietà rosse di mezza stagione hanno un ritardo di 5-8 giorni
Per quanto riguarda il ritardo della stagione di Orange River, Strydom ha osservato che una settimana o due di basse temperature appena dopo la fioritura hanno ritardato la crescita delle varietà rosse di mezza stagione. Solo le varietà Flame, Tawny e Ralli avranno un ritardo di 5-8 giorni. E' troppo presto per parlare della varietà Crimson, il cui processo di colorazione non è ancora cominciato.

Strydom  ha affermato che anche a Olifants River è previsto un clima più fresco e ciò farà sicuramente bene alla colorazione delle uve Flame Seedless e Starlight. "Le uve Midnight Beauty e Flame Seedless nella nostra azienda agricola di Trawal hanno un aspetto eccellente quest'anno".

Per maggiori informazioni:
Christian Strydom
Pitto
Tel.: +27 54 431 0302
Email: export@pitto.co.za
Web: www.pitto.co.za


Data di pubblicazione :
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2018