Nuova linea di agrumi italiani per il mercato tedesco

"Abbiamo appena dato il via alla campagna commerciale del Tarocco  con la raccolta di frutti provenienti da areali a maturazione anticipata dove si coltiva il Tarocco Nocellare e il Tarocco 2062 che ci garantiscono di poter confezionare il prodotto maturato naturalmente. Rispetto allo scorso anno, il frutto si presenta di livello qualitativo superiore; la pezzatura è mediamente più alta, buona la colorazione, unitamente al grado zuccherino che si attesta intorno ai 12/13 gradi brix". E' quanto dichiara a FreshPlaza Stefano Restuccia responsabile commerciale della siciliana OP Red Co.P.



"L'unico neo - sottolinea Stefano - è rappresentato dai volumi limitati perché in Sicilia, come ormai noto, siamo al centro di un profondo cambiamento che ha condotto all'estirpazione dei vecchi impianti su portainnesto arancio amaro, mentre è ancora in atto la crescita dei nuovi impianti, che gradualmente entreranno in produzione. Ciò comporterà, nei prossimi 4/5 anni, il susseguirsi di stagioni agrumicole che vedranno il continuo crescere e definirsi di un prodotto di livello qualitativo superiore, dato dalla presenza sempre più importante di frutti provenienti da impianti giovani, con cultivar resistenti e mirate che, tra primizie e tardive, ci consentiranno di coprire un ampio calendario commerciale con varietà di rilievo tra cui Tarocco Ippolito, Tarocco Rosso, Tarocco TVDSant'Alfio" .

Con 700 ettari di terreni a ridosso delle provincie di Catania e Siracusa , l'OP è in progressiva crescita anche grazie a partner fidelizzati della Gdo che hanno consentito al marchio, negli ultimi anni, di incrementare il fatturato di circa il 40% .

"Sul fronte della commercializzazione, con il Tarocco partiremo timidamente, in attesa che il mercato delle vendite si sblocchi anche perché, in questo momento, vero protagonista sugli scaffali è il Clementine calabrese che sta sottraendo una discreta fetta di mercato all'arancia Navel".   

L'inizio della campagna commerciale del Navel è partita un po' a rilento, per una serie di concause: da un lato il freddo - fattore trainante per il consumo degli agrumi – che è arrivato in ritardo rispetto alle medie stagionali; dall'altro la debole e lenta colorazione esterna della Navel.

"Problemi - precisa Stefano - risolti dal 19 novembre, data in cui abbiamo iniziato la raccolta degli agrumi in maturazione naturale che ci ha permesso di presentare un prodotto qualitativamente superiore e, di conseguenza, di ristabilire con la Gdo parametri di vendita standard. Sul versante della commercializzazione dell'Arancia Rossa ci aspettiamo una stagione importante che rispecchi l'entusiasmo che ogni giorno di più si sta manifestando nel comparto produttivo siciliano". 

"Sono del parere che dobbiamo gestire l'Arancia Rossa come un prodotto di nicchia, facendo leva sul delinearsi dei trend di crescita di un consumo attento a prodotti salutistici, disposto a pagare se ne riconosce il valore. Intendo prodotti che firmano e caratterizzano il territorio: frutti coltivati con disciplinari sostenibili che rispettano la salute e l'ambiente. In estrema sintesi, il consumatore italiano sceglie in primis il prodotto made in italy perché ne riconosce la qualità e la salubrità; viceversa, guarda al prodotto proveniente da altre nazioni solo quando non vi è la disponibilità di merce nazionale".

"Sul fronte estero - conclude l'imprenditore - tra i progetti in fase di realizzazione stiamo introducendo - in collaborazione con il nostro partner tedesco - una linea in coo-branding con il Consorzio di tutela Arancia Rossa di Sicilia Igp focalizzata sulla varietà Tarocco per sopperire agli ormai esigui volumi di Arancia Moro. Siamo convinti che, attualmente, l'unica possibilità per essere presenti adeguatamente sui banchi della Gdo estera - garantendo volumi e qualità -  sia quella di spostare l'attenzione sul Tarocco. Ciò imporrà di effettuare cambi periodici di varietà al fine di presentare costantemente un'arancia con colorazione esterna e pigmentazione interna degna del marchio IGP".

Contatti:
O.P. Red Co.P
Via Palermo 251/D
95046 – Palagonia (CT) Italy
Tel.: (+39) 095 7945044
Email: comm@redcop.it
Web: www.redcop.it


Data di pubblicazione :
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2018