Avvisi





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Il digestato per la coltivazione fuori suolo della lattuga

Il consumo di insalate di IV gamma (comprese le baby leaf) è aumentato negli ultimi 20 anni nel mercato europeo, con un tasso di crescita annuale di circa il 4%; questo è il motivo per cui tale categoria di alimenti è riconosciuta come uno dei più proficui nel segmento degli ortofrutticoli.

Come risultato di una tendenza al rialzo osservata nell'ultimo decennio, lattuga e cicoria vengono coltivate su un'area totale di ~ 1,2 milioni di ettari in tutto il mondo, con circa 27 milioni di tonnellate di produzione globale.

L'Italia è al quarto posto nel mondo, con lattuga e cicoria in pieno campo, che coprono un'area totale di 38.542 ettari (il 31,7% al Nord, il 10,0% al Centro e il 58,3% al Sud) e una produzione totale di circa 8,1 milioni di tonnellate. Anche la produzione in serra è rilevante, con una superficie totale di 4.549 ettari (37,3% al Nord, 31,9% al Centro e 30,8% al Sud).

Accanto alla loro ampia diffusione sul mercato, gli ortaggi a foglia sono considerati il gruppo di prodotti freschi con la più alta preoccupazione per i rischi microbiologici. Tra questi, la lattuga di IV gamma è spesso collegata a focolai di origine alimentare: in particolare, il batterio Escherichia coli O157: H7 è risultato essere fortemente associato alla contaminazione della lattuga.

Ricercatori dell'Università di Modena e Reggio Emilia in collaborazione con il CRA di Foggia hanno valutato il digestato come substrato di coltivazione alternativo e sostenibile e soluzione nutritiva nella coltivazione idroponica della lattuga. Nove combinazioni idroponiche di substrato e fertilizzazione (agriperlite + soluzione standard, agriperlite + digestato liquido, digestato solido + soluzione standard, digestato solido + digestato liquido, suolo + soluzione standard, torba + soluzione standard; torba + digestato liquido, digestato pellettato + soluzione standard e digestato pellettato + digestato liquido) sono state saggiate e confrontate per la coltivazione della lattuga baby leaf, in tre diversi esperimenti.

Durante i cicli colturali, la resa come altri parametri agronomici e microbiologici sono stati studiati. In tutti gli esperimenti, la combinazione di agriperlite + digestato liquido, digestato solido + soluzione standard e digestato pellettato + soluzione standard ha migliorato la crescita delle piante influenzando le radici (+32%), i germogli (+40%), il peso totale secco (+29%) e i parametri SPAD (+ 17%).

Sulla base dei risultati ottenuti, il digestato rappresenta un mezzo di coltivazione o una soluzione nutritiva sostenibile e alternativa per la produzione di lattuga baby leaf coltivata in sistema idroponico.

Fonte: Domenico Ronga, Leonardo Setti, Chiara Salvarani, Riccardo De Leo, Elisa Bedin, Andrea Pulvirenti, Justyna Milc, Nicola Pecchioni, Enrico Francia, 'Effects of solid and liquid digestate for hydroponic baby leaf lettuce (Lactuca sativa L.) cultivation', 2019, Scientia Horticulturae, Vol. 244, pag. 172-181.


Data di pubblicazione :
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2018